CHIUDI
CHIUDI
Seguici
Sezioni
Servizi
Cerca

07.12.2017

Natale, tra presepi e concerti c’è spazio per la solidarietà

I simboli della tradizione natalizia e religiosa si mescolano con abbondanti dosi di laicità nel programma destinato ad animare le prossime festività di Pisogne. Presepi, luminarie, messa in miniera e Babbo Natale fanno la pari con concerti, scambi di auguri e voglia di rivivere le emozioni legate all’attesa di Santa Lucia. Percorrendo le contrade si potranno visitare allestimenti della natività che hanno anche lo scopo di valorizzare il patrimonio artistico del centro storico; oltre che quello di provare a vincere il concorso «Il presepe nel cuore» lanciato dalla Pro loco. Turismo e commercio si affidano al richiamo creato (si spera) dai tanti alberelli addobbati che andranno a costellare il paese all’ingresso dei vari esercizi, mentre la musica troverà spazio nei concerti natalizi dell’Istituto comprensivo, della corale San Zenone e dell’orchestra «Don Moladori» di Castrezzato. E se grazie al Cai si potrà pregare nel suggestivo sito sotterraneo dell’ex miniera Quattro ossi, la camminata dei Babbi Natale, che ogni anno fa registrare un aumento di interesse, darà ai luoghi che attraverserà un magico tocco di rosso. Senza dimenticare la presenza degli avieri che festeggeranno per la prima volta la patrona Madonna di Loreto a Pisogne; e neppure il piccolo centro montano di Pontasio, duecento anime, in cui il presepe vivente mobiliterà almeno una ottantina di comparse rivitalizzando contemporaneamente angoli e cantine con la messa in scena di antichi mestieri. Il lungo cartellone è stato presentato congiuntamente dall’amministrazione comunale, dalla Pro loco e dalle altre associazioni coinvolte. «Negli anni le nostre associazioni hanno sempre più generato eventi - ha ricordato il Sindaco Diego Invernici - segno di appartenenza al proprio paese», mentre l’assessore Federica Bonetti ha messo l’accento sul ruolo delle manifestazioni natalizie parlando di «appuntamenti che mantengono vivo il territorio». CI SARÀ anche una componente solidaristica in questo Natale. Grazie all’iniziativa dei volontari de «Il Girotondo» sarà possibile ridare vita alle cose donando un gioco all’associazione che ha sede in Puda, o ritirarne uno lasciando un’offerta che andrà a sostegno di chi ha più bisogno. Ma ci sarà anche la visita di Santa Lucia nella Rsa. Natale di festa, di scoperta e di solidarietà, insomma. Ecco le date degli appuntamenti: oggi l’accensione dell’albero in piazza Umberto I; sabato la messa in miniera; domenica la festa degli avieri; martedì 12 aspettando Santa Lucia; domenica 17 la camminata dei babbi Natale; giovedì 21 e venerdì 22 il concerto dell’Istituto comprensivo a Gratacasolo e Pisogne; il 23 quello della corale San Zenone nella parrocchiale; il 24 il presepio vivente a Pontasio e lo scambio di auguri in tutte le piazze e il 29 il concerto del coro orchestra di Castrezzato. • D.BEN.

Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento richiede l’utilizzo di un “cookie di dominio” secondo quanto indicato nella Privacy Policy del sito; l’invio del commento costituisce pertanto consenso informato allo scarico del cookie sul terminale utilizzato.

pagine 1 di 1