CHIUDI
CHIUDI
Seguici
Sezioni
Servizi
Cerca

03.02.2018

Palasport, si riparte Inizia il nuovo corso «targato» Auser

C’è voluto del tempo per trovare una soluzione, che ora, a Pisogne, è rappresentata dall’Auser di Valcamonica e Sebino: il nuovo soggetto gestore, per i prossimi tre anni, del palasport intitolato ad Amleto Romele e collocato in via Caduti del Lavoro. Verso la fine del 2017 il Comune aveva lanciato un’asta per l’affidamento: la prima è andata a vuoto, alla seconda ha partecipato solo l’associazione di volontariato, che da lunedì prenderà «casa» nello storico impianto edificato negli anni ’70. «Vogliamo dimostrare di essere perfettamente in grado di portare avanti un’iniziativa di questa portata - commenta Vincenzo Raco, presidente dell’ente -; che siamo parte integrante della comunità in cui lavoriamo e che soprattutto intendiamo fare il bene del territorio». PROPRIO per questo sono in via di definizione i contratti part time a tempo indeterminato per due persone che lavoreranno qui, una delle quali è disoccupata e invalida. «Insieme a loro, ovviamente, ci sarà un nutrito gruppo di volontari - continua Raco - coordinati da Anna Visnenza, ex presidente dell’Auser pisognese. Siamo soddisfatti e non vediamo l’ora di iniziare». Da contratto, l’Auser dovrà garantire l’apertura e la chiusura quotidiana dello stabile, la pulizia interna ed esterna e realizzare piccole manutenzioni ordinarie, mentre a quelle straordinarie ci penserà il Comune. «Organizzeremo iniziative e momenti di aggregazione per tutta la cittadinanza - continua il presidente Auser - perché crediamo che la palestra possa essere e debba diventare un punto di incontro. Qui giocano tutte le squadre di pallacanestro pisognesi, compreso l’Alto Sebino che milita in serie B. Da qui passano centinaia di bambini e ragazzi di elementari e medie, e siamo pronti ad accogliere tutti». Senza l’intervento dell’Auser che ha accettato la sfida l’asta sarebbe andata ancora deserta:. «È spiacevole osservare che a Pisogne ci sono decine di associazioni sportive e di volontariato - chiude Raco - e che nessuna di queste si sia fatta avanti in questa occasione». • AL.ROM.

Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento richiede l’utilizzo di un “cookie di dominio” secondo quanto indicato nella Privacy Policy del sito; l’invio del commento costituisce pertanto consenso informato allo scarico del cookie sul terminale utilizzato.

pagine 1 di 1