CHIUDI
CHIUDI
Seguici
Sezioni
Servizi
Cerca

11.01.2018

Pisogne, Rsa senza pace: si dimette anche Fenaroli

Perde un altro pezzo la Fondazione Santa Maria della Neve che gestisce i servizi della casa di riposo di Pisogne: dopo l’addio del presidente Gianbattista Bianchi, sostituito da Delfina Clerici, e dei consiglieri Silvano Del Bono e Stefano Saloni, al loro posto Damiano Zanardini e Oscar Panigada, ad andarsene è il consigliere Paolo Fenaroli. Presidente di Vallecamonica Solidale, Fenaroli era stato nominato a inizio mandato dalla giunta Invernici proprio per l’esperienza maturata nel terzo settore. Qualcosa però non è andato come doveva andare, tanto che nella sua lettera di dimissioni Fenaroli parla chiaramente di diversità di vedute con la presidenza e l’amministrazione comunale. «MI SONO DIMESSO perché credo nell’autonomia gestionale e nel rispetto dei ruoli - ha spiegato l’ormai ex consigliere - Sono abituato a prendere parte alle decisioni, alla condivisione e alla discussione delle idee e dei progetti. Non me la sono più sentita di lavorare in un posto dove si è sottoposti a continui controlli e dove non è possibile operare in libertà». Più o meno le stesse parole utilizzate anche, a suo tempo, da Gianbattista Bianchi, dimessosi dall’incarico di presidente nella primavera del 2016. «A noi interessa solo ed esclusivamente tutelare la fondazione Santa Maria della Neve - ha sottolineato Luca Romani, assessore ai Servizi sociali in Comune - A breve il consiglio si riunirà e verrà eletto un nuovo consigliere». «Prendiamo atto delle dimissioni di Fenaroli - ha commentato Delfina Clerici, presidente della Fondazione - ma voglio sottolineare che in questa sede, sul nostro tavolo, sono sempre state prese decisioni condivise da tutti i consiglieri, e assolutamente senza mai subire ingerenze e pressioni dall’alto. La libertà è sempre stata garantita, sin dal mio insediamento in questo Cda. Abbiamo nominato Fenaroli come nostro esponente all’interno del Cda di Vallecamonica Solidale, di cui ora è presidente, e ne abbiamo sempre sostenuto scelte e idee. Lo ringraziamo per l’aiuto e la collaborazione». A.ROM. © RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1