CHIUDI
CHIUDI

17.02.2019

Bim, con il «free ski pass» risorse per 300mila euro

Neve gratis per i più giovani
Neve gratis per i più giovani

Puntuale, a metà stagione sciistica, arriva la ripartizione dei fondi dello ski pass gratuito promosso dal Bim per i ragazzi nati tra il 1 gennaio 2003 e il 31 dicembre 2012. Grazie alla compartecipazione dei Comuni che hanno aderito all’iniziativa, che hanno messo sul piatto 1 euro per ogni abitante (2 per i Comuni che non fanno parte del Bim), e alla pari cifra messa a disposizione dell’ente comprensoriale, per il 2018-2019 il progetto prevede di distribuire 330.000 euro circa. SONO UNA DECINA le società coinvolte: Sit di Ponte di Legno, Carosello Tonale, Sinval di Temù, Aprica Baradello 2000, Funivia Boario-Borno, Montecampione Ski Area, Schilpario Ski Area cooperativa Paradiso, Val Palot Pisogne, Monte Pora e Presolana Neve. Per il momento si tratta dell’acconto, pari al 40%, poi verso giugno arriverà il saldo. Una prima notazione desumibile dalla comparazione dei dati di quest’anno con quelli degli anni scorsi, mette in rilievo come l’operazione stia lentamente lievitando e raccogliendo consenso: aumentate le società che hanno aderito alla proposta del Bim, che ha trovato consenso anche fuori i confini camuni; in crescita anche il totale del fondo da distribuire: nella stagione 2017-2018 sono stati ripartiti 246.568 euro, in quella in corso la previsione parla di 330.000. Ovviamente a fare la parte del leone nell’acconto è sempre la Ski Area Adamello (Sit 25.000, Carosello Tonale 18.000, Sinval 8.000); a seguire Aprica Baradello, Funivia Boario-Borno, Montecampione Ski Area e Val Palot con 15.000 euro ciascuna; poi Monte Pora e Presolana con 8.000 ciascuna e infine Schilpario Paradiso con 5.000. Soldi che di certo fanno comodo, soprattutto alle piccole realtà che quest’anno hanno pagato l’arrivo della neve naturale molto in ritardo rispetto alla data di apertura degli impianti e che quindi si sono dovute affidare all’innevamento artificiale. La proposta «Free Ski Pass» è stata lanciata a fine 2015 e serve a promuovere la pratica dello sci nelle giovani generazioni.

D.BEN.
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1