CHIUDI
CHIUDI
Seguici
Sezioni
Servizi
Cerca

10.05.2018

Decolla il nuovo piano asfalti: addio a buche, dossi e crateri

Mezzi e operai al lavoro nel territorio del Comune di SonicoL’intervento in zona IsclaGli asfalti nuovi in centro a Edolo
Mezzi e operai al lavoro nel territorio del Comune di SonicoL’intervento in zona IsclaGli asfalti nuovi in centro a Edolo

Stop alle strade gruviera (almeno in parte). L’inverno ha lasciato il segno e perciò i gestori corrono ai ripari per rimediare ai danni che inevitabilmente gelo e sale hanno provocato un po’ dappertutto, creando pericolosi crateri e avvallamenti. Dopo la bassa valle anche in alta sulla Statale 42 molte buche e profonde crepe sono sparite grazie all’asfaltatura di alcuni dei tratti più ammalorati. Come anticipato un paio di mesi fa a Sonico dai dirigenti durante la riunione con gli amministratori locali finalizzata a fare il punto sui progetti in essere (allargamento budello e variante di Edolo, rotonde di Incudine, Sonico, Stadolina, cantieri sulla 39 dell’Aprica a Corteno), con l’arrivo della bella stagione Anas ha dato il via al piano straordinario degli asfalti per risolvere la precaria situazione (più volte denunciata) in cui versavano numerosi spezzoni dell’arteria nazionale che dalla bergamasca raggiunge il passo del Tonale e poi la Mendola. I PUNTI più pericolosi erano stati segnalati tra Esine e Darfo, nella zona di Malonno, tra Edolo e Sonico e in territorio di Monno. Sistemati i problemi in bassa valle, dall’inizio della settimana i dipendenti e i mezzi della ditta vincitrice dell’appalto si sono messi al lavoro a Iscla di Monno, dove prima hanno scarificato il vecchio manto d’asfalto per poi posarne uno nuovo per un tratto di poco superiore ai 400 metri. Un paio di centinaia di metri di nuova pavimentazione sono stati posati anche in centro a Edolo, a partire dalla vecchia galleria fino alle spalle del municipio. Infine, è stato sistemato il tratto lungo oltre un chilometro che va da poco oltre la rotonda Enel fino alla località Crist di Sonico. Questo spezzone comprende l’area dei centri commerciali, dove è prevista la realizzazione di una rotatoria in un punto trafficatissimo, con diverse intersezioni, teatro di decine di gravi incidenti. •

Lino Febbrari
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento richiede l’utilizzo di un “cookie di dominio” secondo quanto indicato in Informazioni sulla Privacy del sito; l’invio del commento costituisce pertanto consenso informato allo scarico del cookie sul terminale utilizzato.

pagine 1 di 1