CHIUDI
CHIUDI
Seguici
Sezioni
Servizi
Cerca

07.06.2018

Faustinelli accelera sul centro termale

Ivan Faustinelli
Ivan Faustinelli

Correrà senza il fiato sul collo degli antagonisti Ivan Faustinelli, vice sindaco uscente di Ponte di Legno. L’unico avversario da temere per lui sarà infatti il quorum. A nulla sono valse le lunghe trattative intercorse per dar vita a una seconda lista tra i consiglieri di minoranza e un folto gruppo di persone vicine ai temi sempre sostenuti da Diego Cenini e Mario Rizzi. «È DAVVERO anomalo - si rammarica il candidato primo cittadino - avremmo preferito un confronto, anche a volte aspro come è stato nell’ultimo mandato, sia in campagna elettorale che nel futuro consiglio». Superare l’asticella del 50 per cento più uno degli aventi diritto al voto: sarà questa l’unica preoccupazione di Faustinelli e della sua squadra, che di fatto rappresenta la continuità con quella del sindaco uscente Aurelia Sandrini e con i precedenti governi di Mario Bezzi. «Non sarà facile valicare questa soglia - mette le mani avanti il giovane professionista - dovremo essere molto bravi a spiegare ai nostri concittadini che non abbiamo già vinto come pensano in molti. Per garantire comunque la pluralità delle idee, la lista «Dalignesi a Favore», oltre a impegnarsi fin da ora a dar voce a tutti i cittadini al termine dei consigli comunali, sta pianificando una serie di iniziative da attuare nel corso del mandato. «Frequenti incontri con la nostra gente, con le associazioni che rappresentano le realtà economiche e sociali del territorio - conferma - e, almeno una volta all’anno, un’assemblea pubblica dedicata alle istanze e ai problemi della comunità. Pensiamo così di poter avviare un dibattito con la popolazione, pur in assenza di un’opposizione, per chiarire le nostre iniziative e raccogliere eventuali, graditi suggerimenti». Il programma amministrativo stabilisce alcuni punti cardine. Tra questi il sostegno alle associazioni di volontariato, alle imprese e il rilancio del turismo. «Pensiamo poi alle opere pubbliche da completare e da avviare - conclude Faustinelli - tra cui il trasferimento degli uffici comunali nel nuovo stabile, da attuare entro fine giugno per far decollare al più presto il centro termale che sorgerà sulle ceneri dell’attuale municipio, il centro soccorso che raggrupperà tutte le realtà che operano in quest’importante ambito e la sala polifunzionale a Precasaglio».

Lino Febbrari
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1