Questo sito web utilizza i cookie anche di profilazione al fine di migliorarne la fruibilità. Continuando ad usufruire di questo sito, l'utente acconsente ed accetta l'uso dei cookie. Informazioni
domenica, 17 dicembre 2017

«Lignum» va in missione
Gli artisti dell’intaglio
creano in alta montagna

Gli scultori al Presena col simbolo del Consorzio Ponte-Tonale (BATCH)

Il deprimente sfondo del Presena in agonia ha appena ospitato una tappa in alta quota degli scultori partecipanti al simposio «Lignum summer art», in corso a Edolo insieme alla seconda edizione del campionato mondiale di scultura in velocità. Per una mattinata i 29 artisti provenienti da 12 nazioni hanno «trascurato» le loro opere in via di realizzazione nell’area mercatale e sono saliti sul ghiacciaio per realizzare due sculture e il nuovo logo ligneo del Consorzio Pontedilegno Tonale: simboli che resteranno a testimoniare il loro lavoro tra rocce e ghiacci.

«Abbiamo fortemente voluto inserirci nella manifestazione internazionale edolese con questo happening - commenta soddisfatto Michele Bertolini, presidente del Consorzio - per dimostrare ancora una volta quello che è il nostro spirito: sostenere senza distinzioni tutte le iniziative che contribuiscono a far crescere il nostro territorio, da Edolo a Vermiglio».

Ivan Mariotti, affermato artista inventore del simposio e della sua altra creatura «Movida wood speed carving» del campionato mondiale, si è preso cura del logo del consorzio, mentre l’argentino Thomas Franzoi e l’italiano Flavio Favaro (per conto di tutti gli altri colleghi) hanno intagliato nel tronco di legno rispettivamente una civetta e un’aquila.

«SIAMO felicissimi - ha commentato Mariotti al termine della sua fatica - per questa occasione offertaci da Pontedilegno-Tonale. Una giornata fantastica: speriamo di aver lasciato opere apprezzate insieme al panorama dagli escursionisti e dagli sciatori». «Una grandissima emozione - ha aggiunto Thomas Franzoi - scolpire a queste quote. Nella mia carriera mi è capitato poche volte di poter lavorare in un ambiente unico come questo».

Ieri sera in via Porro a Edolo secondo appuntamento con la prova iridata. In un paio d’ore, i 13 artisti iscritti al campionato hanno dato corpo alle statue, che al termine la giuria ha valutato sommando il punteggio a quello della prima prova di martedì. La finale sarà domani alle 20.30, nell’area mercatale coperta.L.FEBB.