CHIUDI
CHIUDI
Seguici
Sezioni
Servizi
Cerca

19.06.2014

Memorie, spettacoli e...corse sullo sfondo dell'Adamello

Trincee e manufatti bellici restaurati in alta Valcamonica
Trincee e manufatti bellici restaurati in alta Valcamonica

Non ci sono stati solo il Piave e il Tagliamento: anche le Alpi e l'alta Valcamonica hanno scritto pagine drammatiche della Prima guerra mondiale, e sarà proprio l'alta valle dell'Oglio a bruciare i tempi dando via con largo anticipo, sabato 28 giugno, a quello che sarà un lungo ciclo di celebrazioni dei cento anni trascorsi dallo scoppio del conflitto.
Da queste parti si è combattuta la Guerra bianca, e il progetto rievocativo intitolato «Adamello guerra e memoria» è stato sviluppato dai comuni di Pontedilegno e Temù col sostegno dell'Unione dei comuni dell'alta valle, del Bim e della Comunità montana, del Parco nazionale dello Stelvio e di quello regionale dell'Adamello.
Quello in corso sarà l'anno zero di un progetto di portata più ampia destinato a concludersi nel 2018, e il ciclo, dicevamo, si aprirà il 28 giugno, «Giornata europea delle celebrazioni del centenario della Prima guerra mondiale», con il nono raduno sezionale dell'Ana camuna al Montozzo. Sarà interamente dedicata ai caduti del primo conflitto mondiale, e si svilupperà con una serie di momenti solenni che culmineranno, dopo l'attraversamento del passo dei Contrabbandieri, al sacrario del Tonale.
Domenica 3 agosto toccherà invece al tradizionale appuntamento «Passi nella neve» farsi strada all'interno del lungo percorso, nel cui programma troverà spazio anche l'attore Luca Zingaretti che, al dosso di Casa Madre (sul territorio di Pontedilegno), leggerà alcune tra le pagine più belle di un diario militare. Tra il 24 e il 29 agosto verrà poi proposto un seminario di riflessione riservato ai docenti: intitolato «Cent'anni, l'Europa in trincea», sarà coordinato da Giancarlo Maculotti e ospitato dal Cfp dalignese. Si tratta di un evento promosso con l'obiettivo di analizzare le «ragioni» che hanno condotto l'Italia all'ingresso nel conflitto, a partire da documenti dell'epoca da rileggere e interpretare alla luce dei quadri storici di riferimento. Tra i relatori Mimmo Franzinelli, Walter Belotti, Francesco Zeziola, Riccio Vangelisti e Sergio Boem.
Proseguendo, entro questa estate è previsto l'inizio dei lavori per il progettato «Circuito dei sentieri di prima linea»: un anello che consentirà la fruizione delle connessioni tra i più importanti siti bellici dell'alta valle. Infine, gli appassionati di corsa in montagna sono invitati all'appuntamento del 26 e 28 settembre con l'«Ultrarail dell'Adamello», che sostituirà la Red Rock sky race e che si correrà su 175 chilometri toccando due regioni, otto comuni e due parchi per un dislivello complessivo di oltre 10 mila metri.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Alessandro Maffessoli
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento richiede l’utilizzo di un “cookie di dominio” secondo quanto indicato nella Privacy Policy del sito; l’invio del commento costituisce pertanto consenso informato allo scarico del cookie sul terminale utilizzato.

pagine 1 di 1