CHIUDI
CHIUDI

12.02.2019

Nella piccola Alaska camuna ci si diverte con cani e slitte

A lezione di sleddog sulla neve del TonaleUn momento di interazione tra bambini e cani da slitta
A lezione di sleddog sulla neve del TonaleUn momento di interazione tra bambini e cani da slitta

L’avventura è iniziata oltre trent’anni fa, e da allora è diventata una consuetudine affermata trasformando il passo del Tonale nella «patria» italiana dello sleddog. A dare alla località a cavallo tra Lombardia e Trentino le caratteristiche di una piccola Alaska è stato Armen Khatchikian, che dopo aver vissuto nel 1984 l’esperienza dell’Iditarod trail Sled dog race, la celebre corsa per cani da slitta che si disputa su un massacrante percorso di 1.800 chilometri che unisce Anchorage a Nome (in Alaska, appunto), era tornato in Italia con sei husky (oggi sono una trentina) e, sul ghiacciaio del Monte Bianco, per tre mesi aveva abbozzato quella che, col successivo trasferimento in alta Valcamonica, sarebbe diventata la sua professione: insegnare alla gente ad andare in slitta. «CHISSÀ quando è nata questa attività - dice l’esperto -. Sull’Adamello abbiamo l’esempio di cent’anni fa degli alpini cagnari, che trasportavano sui ghiacci viveri e munizioni su slitte trainate da cani. Noi insegniamo a condurre una muta e soprattutto ad aver cura degli animali. I bambini che ci vengono a trovare (in questo periodo sono numerose le comitive straniere) sono liberi di socializzare con i nostri husky». Per apprendere i primi rudimenti di questa disciplina non solo sportiva basta una lezione di un’oretta. «Un giro del nostro tracciato è tutti riescono a capire qual è la tecnica base - afferma Khatchikian -: l’importante è lasciarsi andare, come quando una canoa entra in una piccola rapida, devi lasciarla andare. La slitta è dotata di un tappetino per rallentare la velocità e di un cosiddetto freno di stazionamento (una specie di rampino che si infigge nel manto nevoso) quando decidi di fermarti. Si può imparare già dai sei-sette anni: in funzione del peso del bambino decido di farlo iniziare con uno o due animali, e se mi capita un peso piuma magari scelgo di affidarlo a due cagnette». INSOMMA, per vivere un’esperienza da «muscher» e calarsi in uno scenario che in questi giorni è vagamente simile a quello del grande Nord basta raggiungere la località Case Sparse, posta poco sotto la statale del Tonale, due chilometri circa prima di arrivare al valico. •

L.FEBB.
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1