CHIUDI
CHIUDI
Seguici
Sezioni
Servizi
Cerca

07.02.2018

Prove d’emergenza Il Soccorso alpino prova ogni scenario

Una fase dell’esercitazione del Soccorso alpino
Una fase dell’esercitazione del Soccorso alpino

Nelle zone montane le temperature sono ancora tali da garantire la permanenza di quello che per tanti è uno spettacolo e per pochi anche una occasione di divertimento: le cascate di ghiaccio; uno scenario in cui a volte i soccorritori sono chiamati a intervenire, e che per questo è diventato teatro di un «allenamento». È successo nella giornata di domenica, in occasione di una impegnativa esercitazione dei tecnici della quinta Delegazione bresciana del Corpo nazionale Soccorso alpino e speleologico. Lo sfondo lo ha offerto la zona dell’Aviolo, in alta Valcamonica, e i soccorritori hanno appunto simultato un intervento di recupero su una cascata di ghiaccio dall’elevato contenuto tecnico preparato, nella parte teorica precedente la prova sul campo, insieme a due istruttori regionali del Cnsas. •

Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento richiede l’utilizzo di un “cookie di dominio” secondo quanto indicato nella Privacy Policy del sito; l’invio del commento costituisce pertanto consenso informato allo scarico del cookie sul terminale utilizzato.

pagine 1 di 1