CHIUDI
CHIUDI
Seguici
Sezioni
Servizi
Cerca

30.01.2018

Addio all’incrocio della paura

L’incrocio a raso tra via Galilei e la Provinciale:  in arrivo una rotonda
L’incrocio a raso tra via Galilei e la Provinciale: in arrivo una rotonda

Massimo Pasinetti L’obiettivo è dichiarato e i lavori sono già previsti: entro il 2018 sarà messo in sicurezza il pericolosissimo incrocio a raso tra via Galileo e la centralissima via Brescia, teatro di incidenti anche molto gravi se non addirittura mortali. Un intervento atteso e necessario, reso ancora più impellente dal fatto che in quel punto transita anche una pista ciclabile. Il progetto c’è e i fondi per i lavori sono già stati messi a bilancio. «Si punta - spiega il sindaco di Villanuova Michele Zanardi - sulla cura della viabilità, con le asfaltature da effettuare dove necessario, e con un intervento sull’intersezione tra via Galileo Galilei e la Provinciale, dove è prevista la realizzazione di una rotatoria. Del progetto se ne sta già occupando l’ufficio tecnico del Comune, mentre nelle casse del municipio è pronto un budget di circa 150.000 euro da destinare all’urgente opera». UN INTERVENTO da mettere in cantiere e realizzare al più presto, perché oggi via Brescia, che attraversa Villanuova dal semaforo di fronte al municipio fino alla rotonda di Bostone (un tratto lungo più di un chilometro), è costituita da un rettilineo che spesso si trasforma in una specie di pista di lancio sia per le auto che per le moto. Lungo la quale, in barba alla sicurezza, in molti sfrecciano a tutta velocità, infischiandosene dei pedoni, delle biciclette e del codice della strada. Un fenomeno che si ripete da tempo e per arginare il quale a nulla è servito il rafforzamento dei controlli da parte delle forze dell’ordine. L’obiettivo numero uno resta quindi quello di rallentare il traffico. «BISOGNA rendere finalmente sicuro il transito dei pedoni, visto che oggi l’attraversamento della Provinciale è operazione assai pericolosa - spiega Zanardi - E bisogna garantire alle auto in transito un ingresso e un’uscita sicuri da via Galilei, strada molto trafficata, e da via Pozze, che si trova sul lato opposto della Provinciale rispetto a via Galilei». Come riuscirsi? Come detto, con una rotatoria nuova di zecca, da completare entro la fine dell’anno appena iniziato e che costerà circa 150mila euro. • © RIPRODUZIONE RISERVATA

Massimo Pasinetti
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1