CHIUDI
CHIUDI

12.01.2019

Allarme frana rientrato e Provinciale riaperta

Il versante dal quale si è staccata la frana che ha invaso la Sp55
Il versante dal quale si è staccata la frana che ha invaso la Sp55

Doppia buona notizia a Pertica Bassa dopo la frana che martedì sera ha bloccato la Provinciale 55. La prima è la conferma della prevista riapertura della strada per Vestone, per ora a senso unico alternato, su ordinanza della Provincia dal tardo pomeriggio di ieri. La seconda, decisamente meno attesa, è la garanzia da parte del Broletto che già dalla settimana prossima inizieranno i lavori di sistemazione definitiva delle barriere protettive e delle due corsie, con tanto di nuovo guard-rail e sistemazione dell’asfalto danneggiato. Ma soprattutto verrà posizionata la rete paramassi necessaria a difendere la strada da eventuali altri distacchi. Sorride il sindaco di Pertica Bassa Manuel Bacchetti. «Mi preme ringraziare la ditta Laffranchi che insieme alla Sia ha gestito al meglio l’emergenza trasporti, scolastici e non, e i nostri concittadini che, pur in situazione di disagio, hanno mostrato molta comprensione e pazienza. Ringrazio infine la Provincia per come ha gestito la situazione, intervenendo con prontezza e tenendoci sempre aggiornati. La posa della rete paramassi poi, seppure necessaria, non immaginavamo potesse essere affrontata con così tanta celerità». Intanto pendolari e studenti tirano un sospiro di sollievo, anche se qualche brivido corre sulla schiena transitando a fianco del versante dal quale si sono staccati i giganteschi massi da decine di quintali l’uno che poi, proseguendo la corsa, sono finiti nel torrente Degnone. Brividi che, garantisce la Provincia, cederanno il posto alla rete paramassi. •

M.PAS.
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1