CHIUDI
CHIUDI

19.02.2019

Conti in buona salute Le tasse non salgono e aprono i cantieri

È un bilancio di «sana e robusta costituzione» quello presentato a Nuvolera nei giorni scorsi, tale da consentire di mantenere invariate tasse e aliquote e, in prospettiva, di diminuire l’impatto della tariffa rifiuti sulle tasche dei residenti. «La pressione fiscale locale - ha riferito il sindaco Andrea Agnelli in consiglio comunale - viene mantenuta sui livelli del 2018 con l’addizionale Irpef allo 0,75%, Tasi allo 0,20% per l’abitazione principale e allo 0,10 per i fabbricati rurali e gli altri edifici, Imu attestata all’1,06 per i fabbricati non residenziali, allo 0,40 per la prima casa di pregio e allo 0,96 per le seconde case. Il gettito della tassa per i servizi indivisibili (Tasi) - ha aggiunto - consentirà di finanziare lavori e servizi pubblici come, per citarne alcuni, la manutenzione del territorio per 57 mila euro e la polizia locale e l’illuminazione pubblica per 140 mila». C’È ANCHE altro: tra le altre opere pubbliche in programma ci sono l’aggiornamento della centrale termica per gli impianti sportivi, la ristrutturazione antisismica degli edifici pubblici (per 115 mila euro) e l’ultima asfaltatura della strada per Molvina. C’è poi un altro progetto, che ha suscitato qualche malumore in parte della minoranza: l’amministrazione ha deciso di accorpare i due asili attualmente esistenti, quello comunale «Piccolo Principe» e quello parrocchiale «Giovanni XXIII», liberando spazi che saranno messi a disposizione delle associazioni del territorio. Rispondendo al consigliere di minoranza Adriana Fregoni, che ha criticato il piano di soppressione e accorpamento della materna comunale, il sindaco ha ricordato che a settembre 2017 anche la minoranza di cui la consigliera fa parte aveva espresso parere favorevole all’accorpamento, «che farà risparmiare all’ente locale 100 mila euro all’anno e consentirà di liberare spazi per l’associazionismo». Tutti d’accordo, invece, per il mantenimento del gettone di presenza per i consiglieri (9,50 lordi a seduta). Alla fine il bilancio è stato approvato con 7 voti favorevoli e 4 contrari. •

C.C.
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1