CHIUDI
CHIUDI

12.01.2019

Depuratore del Garda, i sindaci in Regione

Convocato per giovedì 17  l’incontro con l’assessore Pietro Foroni
Convocato per giovedì 17 l’incontro con l’assessore Pietro Foroni

Trenta sindaci del Garda e del Chiese convocati al Pirellone per discutere del nuovo depuratore: la riunione è programmata per giovedì prossimo, in Regione, «per un confronto - si legge nella lettera che in queste ore è arrivata da Tignale ad Acquanegra – sugli obiettivi e i contenuti del progetto, che verranno illustrati dall’Ufficio d’ambito di Brescia e dal gestore del servizio idrico». Un tavolo tecnico che prima della fine dell’anno era stato annunciato in Consiglio regionale, e adesso convocato dall’assessore Pietro Foroni. Un incontro forse decisivo per sciogliere i (tanti) nodi sulla futura localizzazione del depuratore. «Dopo quasi quattro mesi finalmente avremo notizie certe - spiega Davide Comaglio, primo cittadino di Muscoline e capofila del fronte dei sindaci che contestano l’ipotesi di scaricare i reflui depurati nel Chiese - Noi come sempre auspichiamo che la soluzione non coinvolga il nostro fiume, ma non siamo per il no a prescindere: speriamo che dall’incontro si possano avere gli elementi dovuti per valutare la questione». Una vicenda annosa: per anni era dato per certo un nuovo depuratore nella Bassa, a Visano. Poi a primi di ottobre il primo ribaltone, con l’ipotesi di realizzare due impianti, uno a Muscoline e l’altro a Montichiari. Nel frattempo è emersa una seconda opzione, a oggi quella più accreditata, con doppio impianto a Gavardo e Montichiari. Nel frattempo lungo il Chiese è nato un vero fronte dei sindaci: Muscoline, Montichiari, Prevalle e Bedizzole hanno approvato una mozione collettiva di protesta. •

A.GAT.
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1