CHIUDI
CHIUDI
Seguici
Sezioni
Servizi
Cerca

23.12.2017

Rifiuti, addio cassonetti: da fine gennaio si cambia

Da fine gennaio via i cassonetti
Da fine gennaio via i cassonetti

I cassonetti a Gavardo rimarranno ancora un mese, forse qualcosa di più: la raccolta porta a porta dovrebbe infatti cominciare entro la fine di gennaio. Ma intanto una buona notizia è già arrivata: il piano finanziario per la gestione della raccolta dei rifiuti, per l’anno 2018, vale 1,473 milioni di euro, quasi 200mila euro in meno rispetto allo scorso anno e con la possibilità concreta – come detto dall’assessore Bruno Ariassi – che nel 2019 possa scendere ancora, «perché di sicuro non avremo voci di spesa come la deroga della gestione di Aprica». IL CALO DEI COSTI implica un significativo calo delle tariffe: nel 2018 cittadini e aziende pagheranno tra l’11 e il 12% in meno. Qualche numero: solo il servizio di raccolta costa 482mila euro, lo spazzamento 109mila (a cui si aggiungono i 13mila per lo spazzamento del mercato e i 41mila per l’affiancamento con operatore a terra), lo svuotamento dei cestini 9mila euro, più di 27mila la rimozione dei rifiuti abbandonati. In tutto il paese ci sono circa 5500 utenze domestiche (le più numerose le famiglie con due componenti) e più di 1080 utenze non domestiche, un quinto di tutta la Valsabbia. Nota dolente: lo scorso anno il totale degli insoluti (per intenderci, quelli che non pagano la bolletta) ha raggiunto i 296mila euro, poco meno del 20% del totale. Polemiche delle minoranze all’approvazione del bilancio di previsione: «Un documento che prevede investimenti pari a zero – ha detto Manuela Maioli – e che rispecchia la situazione di Gavardo, un paese ormai bloccato». A.GAT. © RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1