CHIUDI
CHIUDI
Seguici
Sezioni
Servizi
Cerca

26.01.2018

Scarichi a fiume: tappate le «falle» nella rete urbana

Il Naviglio Grande Bresciano
Il Naviglio Grande Bresciano

Alessandro Gatta Se sul lago di Garda sembra di difficile soluzione il problema degli scarichi a lago, a Gavardo sembra ormai definitivamente risolto il problema degli «scarichi a fiume»: grazie alla collaborazione tra Comune, A2A e proprietari privati di piazza Zanardelli, via Capoborgo e vicolo Mossi, sono state riparate tutte le perdite nelle tubazioni che negli ultimi tempi avevano generato inevitabili sversamenti nel Naviglio Grande Bresciano, e altrettanto inevitabili odori sgradevoli per le abitazioni limitrofe. Il cronoprogramma delle operazioni: nelle ultime settimane erano arrivate «numerose segnalazioni» all’Ufficio Ecologia riguardanti lo stato di degrado degli scarichi presenti sul Naviglio, e appunto riconducibili alle abitazioni private delle zone citate poche righe fa. Della cosa si è discusso anche in più di un’assemblea pubblica: i primi accertamenti del Comune avevano rilevato diverse perdite sia dalle tubazioni che dalle fosse biologiche, poi confermate dallo screening di A2A (l’ente gestore). I tecnici sono intervenuti in loco portando a termine un’accurata ispezione con telecamera, confermando come «la problematica non fosse imputabile alla tubatura principale di loro competenza, ma agli scarichi delle proprietà private adiacenti al canale». L’Ufficio Ecologia ha chiesto allora direttamente ai proprietari di intervenire in tempi rapidi per sistemare gli scarichi, «al fine di evitare sversamenti di liquami nel Naviglio» e dando un termine di 90 giorni. Tutto è bene quel che finisce bene: «A tutti i proprietari interessati va il mio plauso – ha scritto infatti l’assessore Elisa Maioli sul notiziario comunale – perché si sono prontamente attivati per eseguire la sistemazione prevista, dimostrando uno spiccato senso civico e una sensibilità particolare al tema igienico-ambientale». • © RIPRODUZIONE RISERVATA

Alessandro Gatta
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento richiede l’utilizzo di un “cookie di dominio” secondo quanto indicato nella Privacy Policy del sito; l’invio del commento costituisce pertanto consenso informato allo scarico del cookie sul terminale utilizzato.

pagine 1 di 1