CHIUDI
CHIUDI
Seguici
Sezioni
Servizi
Cerca

14.12.2017

Traffico illecito di rifiuti ferrosi Azienda finisce sotto inchiesta

Ha toccato anche Brescia l’attività dei carabinieri forestali che su delega dalla DDA della procura della Repubblica di Firenze hanno indagato 13 persone in sei regioni italiane per traffico illecito di rifiuti e associazione a delinquere. I MILITARI HANNO effettuato ispezioni in sette aziende, tra queste la Effedue di Gavardo, specializzata nello stoccaggio e nel recupero di rottami, materiali ferrosi e rifiuti speciali. Nella nota diffusa dai carabinieri si parla di indagini su «rifiuti ferrosi rottami e rifiuti legati al comparto delle acciaierie (dichiarati illecitamente come materie prime secondarie o come rifiuti non pericolosi) provenienti anche dall’estero». Agli indagati viene contestato di avere allestito e organizzato, in concorso tra loro con più azioni esecutive del medesimo disegno criminoso, attività continuative di cessione, ricevimento, trasporto, comunque di gestione abusiva, di ingenti quantitativi di rifiuti speciali anche pericolosi. I soggetti coinvolti operano nelle provincie di Firenze, Livorno, Taranto, Bergamo e Brescia. Il traffico è sia sul territorio nazionale che in ingresso verso l'Italia dall'estero. • P.BUI.

Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento richiede l’utilizzo di un “cookie di dominio” secondo quanto indicato in Informazioni sulla Privacy del sito; l’invio del commento costituisce pertanto consenso informato allo scarico del cookie sul terminale utilizzato.

pagine 1 di 1