CHIUDI
CHIUDI
Seguici
Sezioni
Servizi
Cerca

25.09.2018

Verso le elezioni, al via le grandi manovre

Il municipio di Gavardo:  dopo la caduta del Vezzola bis in primavera si andrà a nuove elezioniSergio Bertoloni (Lega Nord)Manuela Maioli (Gavardo Rinasce)L’ex sindaco Emanuele Vezzola
Il municipio di Gavardo: dopo la caduta del Vezzola bis in primavera si andrà a nuove elezioniSergio Bertoloni (Lega Nord)Manuela Maioli (Gavardo Rinasce)L’ex sindaco Emanuele Vezzola

Presto, forse prestissimo per sapere come andrà. Ma anche a Gavardo il tempo scorre, e a conti fatti (se si votasse a maggio o a giugno) alla tornata elettorale mancherebbero poco più di otto mesi. Mica troppi, insomma: ecco perché le grandi manovre sono già iniziate. A DIRLA TUTTA già dalla scorsa estate, quando ormai era già certa la caduta anticipata del Vezzola bis. E adesso che succede? La notizia fresca è la nascita del circolo gavardese di Fratelli d’Italia, che prima o dopo inaugurerà anche la sede. Taglio del nastro e presentazione del direttivo - il segretario è Alfonso Scelzo, il presidente Mauro Suppi - in presenza del senatore Gianpietro Maffoni, arrivato da Roma per ribadire una posizione condivisa: «La volontà del centrodestra, anche a Gavardo, è quella di correre uniti». Ma a una condizione: «Non con il gruppo dell’ex sindaco Emanuele Vezzola», precisa Scelzo. Certo, vista l’aria che tira, dovrebbe essere la Lega a comandare. Per l’ex vicesindaco Sergio Bertoloni il «mai più con Vezzola» è diventato un mantra. Ma sulla coalizione non si sbilancia: «Fosse per me, ma è solo una posizione personale - mette le mani avanti - direi che la Lega ha la forza per correre da sola. Ma aspettando una posizione di partito, posso dire con certezza che la pregiudiziale per qualsiasi coalizione sarà un candidato sindaco leghista». E un’eventuale candidatura? «Potrei essere il candidato, certo - ammette - e mi metterei a disposizione del partito, se me lo chiedesse. Ma dovrei verificare le condizioni non solo politiche, ma anche personali: ho già avuto abbastanza emozioni». E poi c’è Forza Italia. «Di Vezzola e i suoi non vogliamo più saperne», taglia corto il coordinatore Liviano Bussi. «Ci stiamo lavorando, tante persone si stanno muovendo, strada facendo valuteremo anche qualche nome importante. Comunque è di questo che dobbiamo parlare,: non di coalizione ma di persone. Ovvio poi che l’alleato naturale sia la Lega». FUORI DAI GIOCHI del centrodestra, almeno per ora, ma i «vezzoliani» si stanno già organizzando: tra i fedelissimi sicuramente l’ex capogruppo di «Voglia di Futuro» (ed ex assessore) Bruno Ariassi, tra quelli con i quali c’è già stato qualche contatto sicuramente Alessandro Salvadori, che tempo fa qualcuno già vedeva come candidato, direttore della casa di riposo e recordman di preferenze (416 voti) alle elezioni 2014. DA UNA PARTE all’altra: bocche cucite da «Gavardo Rinasce», la lista che quattro anni fa candidò Manuela Maioli e perse per una manciata di voti. Non ci sono conferme (e nemmeno smentite) sulla sua ricandidatura: «Stiamo lavorando alla composizione di una proposta civica che metta a frutto la positiva esperienza degli ultimi quattro anni», è la laconica nota firmata dalla lista. Qualcosa si muove un po’ più a sinistra. «Sto pensando di non ricandidarmi», dice Silvio Lauro di «Gavardo in Movimento». Ma non nega i lavori in corso: «Non c’è niente di segreto - spiega - nelle ultime settimane abbiamo avuto una serie di incontri con il Pd. Ci sono tante cose da chiarire, ma la volontà è quella di costruire una lista civica unitaria. Finora ci siamo confrontati solo con il Pd, ma non escludiamo di coinvolgere altre forze, come Gavardo Rinasce». Altri rumor: sul web e non solo si parla di un gruppo di cittadini «fuori dagli schemi» che potrebbero dare vita a una lista «fuori dagli schemi». E poi c’è il comitato Gaia: negli anni il consenso è cresciuto, e in tanti parlano di una possibile discesa in campo. Al momento smentita dai diretti interessati. • © RIPRODUZIONE RISERVATA

Alessandro Gatta
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1