CHIUDI
CHIUDI

20.01.2019

Defibrillatore senza segreti Un corso per salvare la vita

Una istantanea della formazione all’uso del «Dae»
Una istantanea della formazione all’uso del «Dae»

I defibrillatori ci sono già, nela sede di Idro come in quella di Vobarno, ma servirebbero a poco in assenza di persona cacapi di usarli. Ecco perchè nell’Istituto «Giacomo Perlasca» tra gennaio e febbraio verranno formati 118 ragazzi delle quinte, tutti maggiorenni, perchè siuano abilitati all’uso. Il loro «diploma» sarà valido per 2 anni sull’intero territorio nazionale, e alla fine dei 2 anni basterà effettuare un ripasso delle manovre imparate. Così, le due sedi del Perlasca diventeranno presidi salvavita a disposizione di chiunque debba affrontare emergenze cardiovascolari; solo però dal lunedì al sabato dalle 8 alle 18, secondo l’orario scolastico. In questa fase del progetto si sta provvedendo alla «certificazione» degli studenti delle quinte: ci stanno pensando gli addetti dell’Associazione volontari ambulanza della Vallesabbia grazie a un corso di 5 ore (la prima teorica, le successive 4 pratiche) che si concluderà con un esame pratico da superare che fornirà l’abilitazione all’utilizzo del Dae sulla base delle procedure della Regione. •

M.PAS.
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1