Questo sito web utilizza i cookie anche di profilazione al fine di migliorarne la fruibilità. Continuando ad usufruire di questo sito, l'utente acconsente ed accetta l'uso dei cookie. Informazioni
mercoledì, 13 dicembre 2017

Eridio, critiche
ma stabili
le condizioni
di salute

Lago d’Idro sotto osservazione (BATCH)

Rimangono «stazionarie», seppur critiche le condizioni dell’Eridio. Ieri il lago era a quota 367.56 metri sul livello del mare, registrando così una leggerissima ripresa negli ultimi tre giorni, una risalita di pochi centimetri che però non basta certo a fugare il terrore che il livello possa scendere fino a vedere scomparire il deflusso minimo vitale.

E D’ALTRA PARTE il caldo annunciato ancora per i prossimi giorni non costituisce un buon segnale.

Il segnale più positivo riguarda gli afflussi nel piccolo bacino, che da circa 13metri cubi di acqua al secondo di lunedì scorso, ieri sono passati a 40 metri cubi al secondo. La pioggia di questi giorni pare abbia dato un po’ di respiro a tutti, compreso i bacini a monte.

Rimangono invece costanti i deflussi, che ormai da parecchi giorni si aggirano sui 25 metri cubi al secondo.

Resta dunque alta l’attenzione sui livelli del lago d’Idro, soprattutto dopo che la Regione ha chiesto al Ministero una deroga al deflusso minimo vitale per la stagione particolarmente siccitosa. M.ROV.