Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Chiudendo questo banner o scorrendo questa pagina acconsenti all'uso dei cookie.
venerdì, 16 novembre 2018

Ferragosto «ammalia» gli ospiti del lago d’Idro con sfilate, musica e falò

Le spiagge e i lidi del lago d’Idro sono tornati ad affollarsi

I primi colpi stagionali sono stati anche a salve, ma in questa fase dell’estate anche attorno al lago d’Idro si può parlare di una stagione turistica da tutto esaurito o quasi. Merito dei vacanzieri italiani, arrivati a colmare il calo di presenze straniere che interessa tutta la provincia. A riempire il tempo libero degli ospiti e dei residenti un cartellone ricco di proposte, e se lo sport è stato il protagonista quasi assoluto a luglio, in agosto si concentrano gli eventi di intrattenimento. Ieri sera tra Bagolino e Lavenone la serata è stata dedicata allo spettacolo delle stelle cadenti, mentre oggi a Idro sarà la moda a occupare la scena con la sfilata della boutique Carola in collaborazione con l’ottica Eridio e con Silvia corsetteria. Dopo la passerella, prevista per le 20.30 sotto il «tendone» di Crone, il via a un dj set. Manca pochissimo a Ferragosto e si sta lavorando sodo per accatastare la legna sulle spiagge in previsione del falò di mezza estate: anche quest’anno la sfida è aperta, ma sono decenni che quello allestito dalla Pro loco di Idro sulla spiaggia di Crone batte tutti. IL GIORNO successivo, sempre a Crone, dopo qualche anno di assenza torneranno i giochi di San Rocco dedicati al patrono: un prologo all’appuntamento musicale della serata, il concerto di Omar Pedrini sotto la tensostruttura che prenderà il via alle 21,30. Passando al 19 ma senza cambiare paese, ci sarà spazio per l’attività fisica e per le riflessioni sull’ambiente grazie alla «Corsa per la vita del lago d’Idro e del fiume Chiese», la seconda edizione della podistica non competitiva che vuole essere anche un momento di riscoperta del territorio grazie a un percorso di 7 o di 14 chilometri. Organizzata dagli Amici della Terra, avrà come testimonial Carmine Piccolo e partirà dalla tensostruttura di Crone alle 9.30. Chiudiamo con Bagolino, dove l’entusiasmo del nuovo direttivo della Pro loco ha contagiato tutti, e dove dopo il successo della Festa in rosa arriva la prima edizione (il 25) della «Color run»: una festa lungo i vicoli del paese alla quale ci si deve iscrivere entro il 19 agosto.