CHIUDI
CHIUDI
Seguici
Sezioni
Servizi
Cerca

14.02.2018

Furti: sei colpi in una sera L’offensiva dei ladri ora preoccupa i residenti

I sei furti messi a segno la scorsa settimana, accompagnati da un paio di rapine (una «fuori sede») avevano fatto scoppiare un’ansia da ladro in casa a Idro. Poi la psicosi ha trovato ulteriori basi concrete, perchè stavolta, lunedì, i ladri hanno fatto ben sei colpi in una sola serata, allungando in modo clamoroso la sequenza di visite sgradite che da circa un mese tiene il paese in ostaggio. NON SI PARLA d’altro per le strade e sui social, e chi è stato visitato posta foto e insulti a cui seguono una serie di commenti: «anche in casa nostra sono entrati, sempre in località Preonde...», oppure «anche da mia mamma ed erano le 21». Insomma, pare che ormai a Idro sia più facile contare le case che non sono state saccheggiate che quelle rimaste fuori dal raggio d’azione. Inutile dire che la situazione ha moltiplicato l’attenzione e i sospetti, e l’allarme rosso crea situazioni imbarazzanti. Ieri due operai inviati dal Comune a prendere le misure per i nuovi asfalti sono stati subissati di domande dagli abitanti, e un insegnante dal volto poco noto che stava camminando nel centro storico di Crone alla ricerca dell’abitazione di un collega è stato seguito e addirittura fotografato, fino a doversi fermare per dare spiegazioni. Chi non è più che conosciuto in paese è oggetto di sguardi intimidatori o allusivi mentre sul fronte delle indagini non succede nulla. Rimane il dubbio se le due rapine, la prima alla gelateria Bounty di Lemprato e la seconda nell’ufficio postale di Anfo, messe a segno fra il 27 gennaio e il 9 febbraio, abbiano la stessa firma; che invece sembra comune per i furti. I ladri aspettano che in casa non ci sia nessuno, l’orario è più o meno sempre quello compreso fra le 20 e le 23, le abitazioni prese di mira solitamente non hanno un sistema d’allarme e i saccheggiatori rubano di tutto tranne gli oggetti ingombranti.

M.ROV.
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento richiede l’utilizzo di un “cookie di dominio” secondo quanto indicato nella Privacy Policy del sito; l’invio del commento costituisce pertanto consenso informato allo scarico del cookie sul terminale utilizzato.

pagine 1 di 1