Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Chiudendo questo banner o scorrendo questa pagina acconsenti all'uso dei cookie.
sabato, 23 giugno 2018

Inizio d’anno triste È morto il sindaco del paese gemellato

Nabaffa e Weidinger (a destra) durante la firma del gemellaggio (BATCH)

Il nuovo anno inizia con un dolore a Idro; soprattutto tra i tanti cittadini che hanno dato il loro affettuoso contributo all’ormai storico gemellaggio con la cittadina austriaca di Grunau im Almtal. Venerdì una delegazione di amministratori comunali, col sindaco Giuseppe Nabaffa in testa, raggiungerà il paese gemellato per partecipare al funerale di Alois Weidinger, il sindaco del piccolo Comune ucciso da un incidente. La notizia dell’improvvisa morte del primo cittadino, che aveva 67 anni e ha perso la vita in un infortunio in montagna dovuto al ribaltamento di un veicolo, ha lasciato il segno sulle sponde di un lago più volte visitato dallo scomparso per suggellare il «giuramento della fraternità». Spiritoso e socievole, Weidinger era riuscito a conquistare la simpatia di quanti avevano partecipato alle fasi di ufficializzazione dell’amicizia, e di tutti quelli che avevano raggiunto Grunau per lo scambio. • M.ROV.