CHIUDI
CHIUDI
Seguici
Sezioni
Servizi
Cerca

01.03.2018

La raccolta differenziata è a portata di «app»

I ragazzi del polivalente di Idro in posa per il lancio di «Riciclario»
I ragazzi del polivalente di Idro in posa per il lancio di «Riciclario»

È stata una precisa volontà del presidente Giovanmaria Flocchini e di Marco Baccaglioni, coordinatore della società Saev, che per conto della Comunità Montana si occupa della raccolta differenziata dei rifiuti, quella di fare in modo che il lancio ufficiale dell’app «Riciclario» avvenisse nell’aula magna del polivalente di Idro. Al cospetto dei giovani, ovvero i cittadini del futuro. «È uno strumento importante - spiega il presidente Flocchini - che permette ai cittadini di essere informati su qualsiasi cosa riguardi la differenziazione dei rifiuti. L’obiettivo è vincere la sfida che porterà a una maggiore cura dell’ambiente. La scelta di lanciare l’app in mezzo ai giovani è invece frutto della convinzione che, con educazione e senso civico, proprio i giovani sono il nostro futuro». L’app è gratuita e può essere installata su smartphone e tablet. «Per scaricarla - spiega Baccaglioni - bisogna andare sugli store di Apple o Google. Poi si entra nell’elenco dei comuni, valsabbini e non, e si sceglie il proprio municipio». Ci sono il dizionario, dove si possono trovare indicazioni su quasi tutti i rifiuti esistenti, su dove vanno portati e sugli orari in cui il conferimento va fatto, il calendario della raccolta con date e orari, e lo spazio per segnalare eventuali disservizi. «E un ulteriore sviluppo a breve consentirà a ogni utente di avere una proprio chiave che gli permetterà di identificarsi e approdare a ogni tipo di informazione». «Quello della scuola - spiega il preside Antonio Butturini - dev’essere un compito sia istituzionale che educativo nei confronti delle nuove generazioni». •

M.PAS.
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento richiede l’utilizzo di un “cookie di dominio” secondo quanto indicato in Informazioni sulla Privacy del sito; l’invio del commento costituisce pertanto consenso informato allo scarico del cookie sul terminale utilizzato.

pagine 1 di 1