CHIUDI
CHIUDI

13.03.2019

Neo patentato ubriaco sfugge all’alt della Polizia Addio patente e denuncia

I controlli della Polizia locale della Valle Sabbia
I controlli della Polizia locale della Valle Sabbia

Aveva in corpo alcol tre volte il minimo previsto dalla legge. Solo che trattandosi di un neo patentato di 18 anni non avrebbe dovuto guidare in completa condizione di sobrietà. Così il 18enne fermato nel fine settimana dalla Polizia locale dell’aggregazione della Valle Sabbia si è visto togliere venti punti dalla patente, il ritiro della stessa e un bel verbale per aver cercato di sfuggire ai controlli degli agenti. «Oltre ai normali servizi di controllo - ha spiegato Fabio Vallini, comandante dell’Aggregazione - abbiamo dato vita ad accertamenti straordinari protratti fino alle 3 di notte proprio con l’intento di prevenire la guida in condizioni pericolose. Il giovane in stato di ebbrezza era al volonta di una Toyota, con lui tre amici. L’auto della Polizia locale era a centro strada con i lampeggianti accesi. Il veicolo dei quattro ha finto di rallentare e poi si è allontanato velocemente. La nostra pattuglia si è lanciata all’inseguimento per un paio di chilometri quando l’auto in fuga ha accostato nel buio confidando di sfuggire agli agenti, che però hanno notato la manovra e bloccato il veicolo». Altri 30 controlli della circolazione hanno evidenziato in 20 casi l’omessa revisione del veicolo, in altri due la circolazione senza assicurazione, e per il resto multe per sorpasso vietato, uso di telefonino alla guida o mancato uso delle cinture. «Sempre sabato siamo stati allertati dai cittadini che hanno notato una strana schiuma nelle acque del fiume Chiese. Siamo subito accorsi e risalendo le acque, con anche l’aiuto di Arpa A2a, abbiamo rintracciato una vasca biologica che tracimava. Alla fine era una rottura e lo sversato non era inquinante. Ci si è quindi limitati a risistemare il tutto». Infine, sempre sabato una pattuglia ha scorto una persona chwe stava scaricando delle ramaglie: «Si è giustificato dicendo che non aveva trovato in zona isole ecologiche aperte. Inevitabile la sanzione amministrativa per abbandono non autorizzato, su suolo pubblico, di rifiuto».

M.PAS.
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1