CHIUDI
CHIUDI
Seguici
Sezioni
Servizi
Cerca

06.12.2017

Polizia locale, un anno dalla parte della gente

Alcuni agenti dell’Aggregazione di polizia locale della Valsabbia
Alcuni agenti dell’Aggregazione di polizia locale della Valsabbia

È un bilancio importante in cui le famose «multe» occupano un posto di seconda fila quello relativo agli ultimi 11 mesi di lavoro dell’Aggregazione di polizia locale della Valsabbia. La struttura che nel 2014 contava 8 Comuni valsabbini oggi opera in 16, contando su 10 operatori e sul supporto di agenti esterni in base a un accordo di collaborazione, e si muove in un bacino d’utenza di quasi 30 mila abitanti. I NUMERI? «Finora nel 2017 siamo intervenuti su 125 incidenti stradali - riassume il comandante Fabio Vallini -, registrando un decesso e ben 48 feriti, e sempre in campo stradale sono state contestate 40 violazioni per eccesso di velocità, in 5 casi col ritiro della patente. Non solo: 88 i veicoli fermati e senza copertura assicurativa e 927 quelli senza revisione, mentre abbiamo trovato 23 persone alla guida con la patente scaduta, sanzionato 324 sorpassi vietati e denunciato 3 conducenti che la patente non l’avevano mai avuta». Le altre sanzioni stradali? 23 per guida sotto l’effetto di alcol e stupefacenti, 188 per il mancato uso delle cinture di sicurezza, 97 per il semaforo rosso ignorato e ben 3 per altrettante fughe dopo aver causato un incidente. Sono stati 57 i veicoli sequestrati e 63 le patenti ritirate. 31 i verbali compilati più che giustamente per soste negli spazi per gli invalidi, mentre passando agli altri reati, la polizia locale ha effettuato numerose missioni, spesso su segnalazione dei cittadini, per contrastare il consumo e lo spaccio di stupefacenti, con 20 persone segnalate alla Prefettura e 2 denunciate. Sono invece state 274 le presenze ai mercati della valle, e ben 116 i verbali che hanno colpito i purtroppo numerosi pirati della spazzatura per abbandono di rifiuti. L’elenco prosegue con 1.050 ore di servizi appiedati sul territorio, 49 notizie di reato trasmesse alla Procura; 779 accertamenti sulla residenza e 4 sull’obbligo scolastico dei minori. Infine ha funzionato bene il servizio «Il Comandante informa» che segnala anomalie di vario genere, dalle buche pericolose alle perdite d’acqua, passando per i lampioni spenti. • M.PAS.

Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento richiede l’utilizzo di un “cookie di dominio” secondo quanto indicato nella Privacy Policy del sito; l’invio del commento costituisce pertanto consenso informato allo scarico del cookie sul terminale utilizzato.

pagine 1 di 1