CHIUDI
CHIUDI
Seguici
Sezioni
Servizi
Cerca

30.01.2018

Provaglio e tutta la Valsabbia colpite al cuore dal dramma

  Dominik Filograno: il suo dramma ha sconvolto la Valsabbia Il bimbo   avrebbe presto  iniziato a frequentare l’asilo Provaglio
Dominik Filograno: il suo dramma ha sconvolto la Valsabbia Il bimbo avrebbe presto iniziato a frequentare l’asilo Provaglio

Lacrime di rabbia. Miste a incredulità per quello che è accaduto. Il dramma del piccolo Dominik, che ha perso la vita in un incidente stradale nella notte tra sabato e domenica, ha colpito al cuore Provaglio e tutta la Valsabbia. Una tragedia immane, che si fa fatica a raccontare. Dominik saliva solo di tanto in tanto a Provaglio, quando stava con il padre, ma nella frazione di Cesane sono in molti ad averlo visto, incontrato e salutato quando, in compagnia di nonno Francesco, si cimentava con scivoli e altalene nel piccolo parco giochi al centro del borgo. L’INCIDENTE che ha coinvolto l’automobile guidata da papà Andrea Filograno, che a fianco aveva la compagna Valeria, è accaduto verso le 4 di domenica notte, all’entrata della galleria «Prada», tra Vobarno a Sabbio. Le condizioni del piccolo sono apparse subito disperate. Tanto che i sanitari sul posto hanno chiesto l’intervento dell’eliambulanza, costretta però a rientrare per colpa della nebbia. Dominik è stato quindi trasportato al Civile, ma il suo cuore non ce l’ha fatta. LA NOTIZIA della tragedia di Dominik ha colpito come un fulmine a ciel sereno la Valsabbia e la piccola Provaglio nella giornata di domenica. Una tragedia famigliare che si è subito trasformata in tragedia collettiva. Inconsolabile ci gli era vicino e gli voleva bene: papà Andrea (che è ancora ricoverato e non è ancora stato sentito dagli inquirenti, mentre sono gravi ma stabili le condizioni di Valeria, che sabato notte sedeva al suo fianco), mamma Adela e nonno Francesco. Si dice che il piccolo Dominik presto avrebbe iniziato a frequentare la materna a Provaglio, per stare più vicino al nonno. Poco importa in questo momento. Restano il silenzio, le lacrime e l’eco di un dramma impossibile da accettare. • M.PAS. © RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento richiede l’utilizzo di un “cookie di dominio” secondo quanto indicato in Informazioni sulla Privacy del sito; l’invio del commento costituisce pertanto consenso informato allo scarico del cookie sul terminale utilizzato.

pagine 1 di 1