CHIUDI
CHIUDI
Seguici
Sezioni
Servizi
Cerca

05.08.2018

Tamponamento a catena, gravi due bimbe

Due delle tre vetture coinvolte nello schianto:  sette i feriti ma nessuno sarebbe in pericolo di vita
Due delle tre vetture coinvolte nello schianto: sette i feriti ma nessuno sarebbe in pericolo di vita

Sette feriti, tra cui due bambine, entrambi in condizioni preoccupanti ma non in pericolo di vita. È questo il bilancio dell’incidente avvenuto ieri, poco dopo le 12.30, lungo la Superstrada della Valsabbia, nei circa 200 metri che vanno dall’uscita per Barghe alla galleria che sovrasta l’abitato. La dinamica? Il compito di ricostruirla toccherà alla Polizia locale della Valsabbia, intervenuta con due pattuglie, ma pare che una Mercedes ML 350 guidata da un 34enne di Salò che aveva accanto una donna, anch’essa di Salò, e altre tre persone sedute dietro, fosse fermo in colonna probabilmente a causa delle due rotonde di Nozza. A QUEL PUNTO da dietro è arrivata una Bmw X4 guidata da un 57enne di Brescia, con a fianco una donna, pure lei di Brescia. L’auto ha iniziato a rallentare. A provocare il tamponamento a catena sarebbe stata una Chevrolet guidata da un uomo di origine marocchina residente a Idro, che aveva a bordo la moglie, la figlia e la nipote di 2 e 9 anni. Prima è stata centrata in pieno la Bmw che era in fase di rallentamento ed è finita contro il guard rail; poi la Mercedes. «Non mi sono davvero reso conto di cosa stesse accadendo - ha raccontato il 34enne alla guida del Mercedes, illeso ma sotto shock - ho solo sentito un botto fortissimo e mi sono sentito sbalzare lontano». Sette i feriti, due dei quali (le due bambine a bordo della Chevrolet) piuttosto gravi, tanto da essere trasportate in volo, prima una e poi l’altra, al Civile di Brescia. Ammaccati anche il guidatore della Chevrolet e la moglie accanto a lui, oltre a due persone a bordo della Bmw e una della Mercedes. Sul posto, oltre all’elisoccorso e alle due pattuglie della Locale, anche le ambulanze dei volontari di Vestone, Odolo e Roè Volciano, oltre a una squadra dei vigili del fuoco di Salò. La strada è rimasta chiusa per due ore e mezza. Ma il fatto che l’incidente si sia verificato tra lo svincolo di Barghe e la galleria, ha permesso a chi veniva da Brescia di essere indirizzato all’uscita proseguendo poi verso Nozza, e a quelli provenienti da Nozza di entrare in Superstrada allo svincolo di Barghe. Il tutto sotto la guida di alcuni volontari che, assieme agli agenti impegnati nei rilievi, hanno regolato il traffico. • © RIPRODUZIONE RISERVATA

Massimo Pasinetti
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1