CHIUDI
CHIUDI
Seguici
Sezioni
Servizi
Cerca

02.08.2018

Tra la Pieve e l’oratorio è il momento delle patronali

Un lungo fine settimana tra sacro e profano per celebrare le patronali. Nuvolento si veste a festa. Da ieri, per ricordare il «Perdon d’Assisi», sono in programma varie celebrazioni nella Pieve, a partire dalle meditazioni di padre Sandro Carminati, superiore della Consolata di Bedizzole. L’indulgenza della Porziuncola viene celebrata da secoli. L’odierno culto si innesta probabilmente su più antiche festività che qui venivano celebrate i primi due giorni d’agosto e che erano definite «feste stefanìe», cioè in onore di santo Stefano I papa e del ritrovamento delle reliquie di santo Stefano protomartire. Il culmine delle celebrazioni sarà però in concomitanza con l’altra ricorrenza patronale, quella della Madonna della Neve, da cui prende il nome la parrocchiale, e sarà domenica alle 10.30 con l’eucarestia officiata dal vescovo di Brescia monsignor Tremolada. Il fine settimana prevede anche, oltre allo stand gastronomico in oratorio e la presenza dei gonfiabili per i bambini, domani musica a partire dalle 21.30, sabato lo spiedo degli alpini e musica dalle 21, domenica dalle 15 giochi d’acqua e merenda e alle 21 la commedia teatrale «Condominio Gonzaga 3». •

C.CA.
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1