CHIUDI
CHIUDI
Seguici
Sezioni
Servizi
Cerca

13.06.2018

Turismo, ora al timone c’è Goffi

Francesca Goffi
Francesca Goffi

Prende il timone proprio all’esordio della nuova stagione vacanziera Francesca Goffi: la nuova presidente dell’Agenzia territoriale per il turismo Valle Sabbia e Lago d’Idro è operativa da qualche giorno. 39enne originaria di Gavardo ma ora residente a Salò, esperta di comunicazioni, è stata nominata dal presidente della Provincia, e toccherà a lei, per i prossimi 3 anni, coordinare la promozione di questo territorio. Impegnata da tempo in una collaborazione con il Gal e la Comunità montana della Valsabbia a diversi progetti per il rilancio del movimento turistico rurale, è stata nominata per sostituire Dario Giacomini, e in occasione della formalizzazione della sua nomina le abbiamo chiesto quali sono i suoi obiettivi. «HO ACCETTATO la proposta per dare continuità al rilancio turistico portato avanti in questi ultimi anni dalla Comunità montana - spiega -. I miei sforzi saranno concentrati nel rilancio della valle puntando sull’outdoor, sul turismo familiare, sulle grandi potenzialità del lago d’Idro e della Rocca d’Anfo, sul Sistema museale e tutta la didattica che ne consegue. L’intenzione è promuovere tutta la valle nel suo complesso, anche attraverso un processo di condivisione». La nuova presidente conosce a fondo il territorio, le sue peculiarità e i suoi problemi, e spera di riuscire a coinvolgere nell’Agenzia anche gli otto Comuni che finora si sono chiamati fuori e nuovi soggetti privati. «È ancora tutto da costruire - continua - ma vorrei che anche altri privati si riconoscessero nell’Agenzia aderendo alle quote societarie, perché vogliamo diventare rappresentativi di tutta la valle e muoverci in sinergia con gli enti che da tempo hanno intrapreso la promozione vacanziera». Rimarrà un punto di riferimento il tavolo permanente per la concertazione turistica, e adesso che ci sono un nuovo logo e un nuovo brand territoriale, pare che la Valsabbia abbia basi solide per continuare in un rilancio che negli ultimi tre anni ha fruttato l’aumento delle presenze. Fra le future responsabilità di Francesca Goffi c’è anche la gestione dell’Info point alla Pieve di Idro, punto di riferimento per operatori e turisti e cassa di risonanza per tutti gli eventi, che quest’anno sul territorio saranno circa 500. •

M.ROV.
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1