CHIUDI
CHIUDI
Seguici
Sezioni
Servizi
Cerca

16.05.2018

Urta lo scooter e si dilegua Preso il pirata della strada

La Polstrada ha risolto il «caso»
La Polstrada ha risolto il «caso»

Stava guidando la Hyundai Jazz azzurra intestata alla moglie quando ha provocato l’incidente e se n’è andato senza fermarsi, lasciando una donna ferita a terra: in poche ore è stato rintracciato dalla Polizia stradale e denunciato per omissione di soccorso e fuga dal luogo dell’incidente. Tutto è successo lunedì mattina a Prevalle, alle 7.30 all’incrocio tra la sp116 e la sp27, in zona industriale: il 67enne sulla Jazz non ha rispettato la precedenza e ha travolto una 58enne in sella a uno scooter, caduta a terra e poi ricoverata in ospedale a Gavardo con 25 giorni di prognosi. NON SI È FERMATO, il 67enne della Hyundai: ha tirato dritto e ha cercato di «sistemare» le cose. Si è infatti recato da uno sfasciacarrozze per sostituire i pezzi danneggiati, un paraurti e un faro. La Polstrada di Salò, intervenuta sul posto per i rilievi, l’ha rintracciato in poche ore grazie alla testimonianza della ferita, che ha descritto l’auto azzurra, e alle immagini delle telecamere di videosorveglianza che lo avevano inquadrato mentre con la stessa auto passava per Paitone. Raggiunto verso mezzogiorno, agli agenti ha raccontato di trovarsi a Brescia al momento dell’incidente. Cosa non vera: lo hanno visto le telecamere. Quindi ha rettificato, dicendo di non essersi accorto di aver travolto lo scooter. Poco credibile anche la seconda versione, visti i pezzi di ricambio trovati nel baule: inevitabile la denuncia e una multa per mancata precedenza.

A.GAT.
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento richiede l’utilizzo di un “cookie di dominio” secondo quanto indicato in Informazioni sulla Privacy del sito; l’invio del commento costituisce pertanto consenso informato allo scarico del cookie sul terminale utilizzato.

pagine 1 di 1