Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Chiudendo questo banner o scorrendo questa pagina acconsenti all'uso dei cookie.
martedì, 25 settembre 2018

Incidenti a raffica: eliambulanza in volo tre volte in un giorno

I soccorsi alle persone rimaste ferite nell’incidente di Lavenone

Prima al Baremone per soccorrere un 18enne di Idro caduto per 60 metri in una scarpata in mountain bike, poi avanti e indietro da Lavenone per due motociclisti finiti contro un’auto. Ieri l’eliambulanza ha effettuato tre interventi in Valsabbia. Il primo verso le 11,30, per recuperare un ragazzino in gita con alcuni amici che scivolando in un dirupo ha riportato serie ferite al capo e alle costole: l’elicottero lo ha portato all’’ospedale civile di Brescia dove è stato ricoverato in seconda Rianimazione. Poi, verso le 15 l’eliambulanza ha fatto la spola da Lavenone per due motociclisti che, risalendo la provinciale del Caffaro, in zona Gargnà,in sella a una Guzzi non hanno potuto evitare una Skoda che si stava immettendo sulla strada da un parcheggio. Un uomo e una donna di 53 e 57 anni residenti rispettivamente a Brescia e Cremona sono stati portati in volo in codice rosso l’uno al civile di Brescia e l’altra alla Poliambulanza. •