CHIUDI
CHIUDI

03.10.2018

Prove di soccorso a scuola I volontari fanno proseliti

I soccorritori vestonesi al termine dell’esercitazione a scuola
I soccorritori vestonesi al termine dell’esercitazione a scuola

Anche una finzione può regalare qualche brivido. È successo nei giorni scorsi a Vestone grazie a una esercitazione che ha avuto come sfondo la scuola elementare, e un finto incendio scoppiato nell’aula informatica. Immediato l’intervento e rapida l’evacuazione, ma si trattava appunto solo di una prova, ben riuscita, che ha coinvolto i vigili del fuoco volontari del distaccamentoi locale, i volontari vestonesi dell’ambulanza e la polizia locale dell’Aggregazione della Valsabbia. Le tre squadre sono intervenute nella «Collodi» simulando appunto un rogo nell’aula computer, mentre in un altro corpo dell’edificio è stato simulato il caso di una maestra bloccata all’interno con una bambina. I poliziotti hanno tenuto liberi gli accessi alla scuola; i vigili del fuoco hanno spento l’incendio e salvato maestra e scolara, e i volontari dell’ambulanza hanno curato chi ne aveva bisogno. «Per noi - spiegano i volontari - è stata anche un’occasione per sensibilizzare bambini che un domani potranno diventare a loro volta volontari». Per conoscere i vigili del fuoco c’è il 335 237963; per i volontari ambulanza il 348 2905105. •

M.PAS.
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1