Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Chiudendo questo banner o scorrendo questa pagina acconsenti all'uso dei cookie.
mercoledì, 19 settembre 2018

Sono diciotto gli invitati
per la festa del 25 Aprile

Diciotto comuni della Valsabbia insieme a Vestone per celebrare il 25 aprile. Da Bagolino a Sabbio passando per Anfo, Idro, Capovalle e Treviso Bresciano, per Vestone e per il Savallo-Pertiche (Mura, Casto, Pertica Alta e Bassa), per Barghe e per la Conca d’Oro (Bione, Agnosine, Preseglie e Odolo). A coordinare il tutto la Comunità Montana.

Il programma prevede alle 9.30 il raduno al monumento agli avieri in via IV Novembre, con alzabandiera, con la presenza della locale banda e con la formazione del corteo, che raggiungerà la chiesa parrocchiale per la celebrazione della messa. Alle 10.45 la deposizione della corona al monumento ai caduti, con il saluto del sindaco Giovanni Zambelli e del presidente comunitario Giovanmaria Flocchini, seguiti poi dagli interventi degli studenti dell’istituto Perlasca. Durante la guerra di Liberazione l’area di Vestone e della Pertica Bassa fu teatro di azioni da parte della Brigata Perlasca delle Fiamme Verdi, guidata dal comandante «Toni», al secolo Ennio Doregatti.M.PAS.