CHIUDI
CHIUDI
Seguici
Sezioni
Servizi
Cerca

02.09.2017

Vestone, sparano al cervo
sorpreso vicino alle case

Il cervo abbattuto illegalmente sul territorio di Vestone
Il cervo abbattuto illegalmente sul territorio di Vestone

Lo hanno trovato in mezzo a un prato a poche decine di metri sopra la ex statale, ucciso da un proiettile che potrebbe essere stato sparato proprio dalla 237. Qualcuno ha pensato che lo spettacolo per niente consueto di uno splendido cervo maschio di tre anni a breve distanza dalle case di Vestone non meritasse di essere goduto, e ha premuto il grilletto.

Poi lo sparatore ha lasciato l’animale abbattuto sul posto, forse perchè disturbato dal passaggio di una persona: probabilmente sarebbe tornato a prelevare la carcassa col favore del buio, ma è stato preceduto dagli agenti del Nucleo ittico-venatorio della polizia provinciale.

L’ENNESIMO caso di bracconaggio nel Bresciano, l’ennesimo sparo al di fuori di qualsiasi regola e stagione (venatoria) è stato registrato ieri mattina, quando qualcuno, dopo aver scoperto il cervo si è rivolto al distaccamento vestonese della provinciale. I poliziotti hanno subito raggiunto la zona dell’abbattimento illegale, la località Fucine, a breve distanza dalla centrale dell’Edison, e a una cinquantina di metri sopra la strada hanno recuperato la carcassa.

Ora cercheranno di dare un nome al bracconiere che non ha esitato a sparare nelle vicinanze del paese, mentre i resti dell’animale seguiranno un percorso obbligato: se ci sarà l’autorizzazione giudiziaria, la carne verrà messa all’asta dal Comprensorio alpino di caccia C7, che a sede proprio a Vestone, e il denaro ricavato verrà investito in interventi di ripristino ambientale. Ma quale ripristino potrà rimpiazzare lo spettacolo di un cervo al pascolo nel cuore della Valsabbia urbanizzata e industriale? P.BAL.

Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento richiede l’utilizzo di un “cookie di dominio” secondo quanto indicato nella Privacy Policy del sito; l’invio del commento costituisce pertanto consenso informato allo scarico del cookie sul terminale utilizzato.

pagine 1 di 1