Questo sito web utilizza i cookie anche di profilazione al fine di migliorarne la fruibilità. Continuando ad usufruire di questo sito, l'utente acconsente ed accetta l'uso dei cookie. Informazioni
lunedì, 11 dicembre 2017

Allagamenti e rischio frane
Vobarno si mette al sicuro

Mai più allagamenti e smottamenti lungo le strade di Vobarno (BATCH)

In vista dell’autunno Vobarno si mette al riparo dal rischio allagamenti. Il pacchetto di lavori di messa in sicurezza della viabilità ha riguardato anche le frazioni di Teglie, Eno e Degagna. A2A ha messo mano al martoriato centro del capoluogo dove i problemi di inondazione, quando piove troppo ed il fiume Chiese si alza di livello e straripa, si ripresentano con una certa frequenza. Grazie alla posa di nuove condotte nelle vie Catazzi e Agro, il problema dovrebbe essere risolto. Lungo la strada per Teglie è scattata l’operazione di consolidamento del fronte franoso per scongiurare smottamenti. L’intervento sarà replicato in località Fucine di Degagna per un investimento totale di 60 mila euro. Venticinquemila euro servono per sistemare la strada che porta al cimitero di Eno.

Infine, c’è un accordo con i privati per creare in autunno un nuovo parcheggio da dodici posti auto. In vista anche il rifacimento di 400 metri di marciapiedi che si realizzeranno a sbalzo sul torrente Agna a partire dall’innesto con il Chiese: il progetto prevede la posa di micropali sul greto del torrente. M.PAS.