CHIUDI
CHIUDI
Seguici
Sezioni
Servizi
Cerca

18.05.2018

Scuole e accorpamento: porte aperte al dialogo

A Vobarno si torna a parlare del possibile e contestato accorpamento di medie ed elementari. IL PROGETTO che finirà sotto la lente di un incontro pubblico è quello portato avanti dal sindaco Giuseppe Lancini e dalla sua giunta: chiudere la scuola elementare Falck, ritenuta non sicura in quanto danneggiata dal terremoto del novembre 2004 oltre che dall’usura del tempo, e spostare tutti gli alunni della primaria alla media Migliavacca, che per l’occasione verrebbe riqualificata in modo da poter rispondere adeguamento alle nuove esigenze (sarà abbattuta e ricostruita la palestra e saranno realizzate nuove aule: il progetto è già pronto e aspetta solo il via libera). A discuterne saranno direttamente i cittadini, e in particolare i genitori dei bambini e dei ragazzi che frequentano le due scuole, dopo che tanto è stato detto ed è stato scritto dalle minoranze, del tutto avverse all’operazione. L’incontro è previsto per stasera alle 20.30 e si terrà nell’aula magna delle scuole medie. Il titolo della serata dice tutto: «E i genitori cosa ne pensano?». L’obiettivo è quello di raccogliere opinioni e suggerimenti, illustrando allo stesso tempo i dettagli del progetto che sono già stati definiti. ALL’APPUNTAMENTO sono invitati tutti i genitori, a partire dai rappresentanti di classe, ma anche tutti gli insegnanti, i membri del consiglio d’istituto e del collegio dei docenti e il personale Ata. Ci sarà uno spazio riservato alle domande, ma si potranno anche esprimere opinioni e dubbi in merito al previsto accorpamento, che resta congelato e che continua a dividere: da una parte i nettamente contrari, dall’altra chi vede solo benefici. •

M.PAS.
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1