martedì, 24 ottobre 2017
CHIUDI
CHIUDI

Chiudi

15.09.2017

Ponte sul Mella, scatta la messa in sicurezza

L’intervento tampone sul ponte dopo il cedimento del 2008
L’intervento tampone sul ponte dopo il cedimento del 2008

A Concesio scatta l’operazione strade sicure. È stato confermato infatti per il prossimo anno l’intervento di messa in sicurezza del ponte sul Mella della Sp19, che arrivando da Ospitaletto e Gussago si immette poi sulla Triumplina, danneggiato a seguito del passaggio di un trasporto eccezionale nel 2008.

Il peso dei veicoli in transito aveva deformato alcune travi di sostegno creando un gradino di alcuni centimetri.

Un intervento tampone era stato predisposto e attuato un paio di anni dopo; ora, invece, si interverrà con un progetto che comporterà la ricostruzione dell’intero impalcato del viadotto.

UN’OPERA che alla Provincia di Brescia costerà 3,3 milioni di euro. A inizio mese il Broletto ha affidato la progettazione esecutiva, che dovrebbe essere pronta a ottobre. I lavori partiranno quindi nel 2018 e dureranno circa 300 giorni. Durante il cantiere la strada resterà sempre aperta, presumibilmente a senso alternato, per non creare eccessivi disagi al traffico.

«La Provincia di Brescia, vista l’entità dell’opera, ha riconosciuto al Comune - precisa l’assessore ai Lavori Pubblici, Giampietro Belleri - mezzo milione di euro per la realizzazione di una rotatoria che dalla Sp19 consenta di imboccare in sicurezza via Zammarchi, a San Vigilio, creando così un percorso alternativo dalla e per la Triumplina, sfruttando il ponte sul fiume Mella di via Mazzini».

Via Zammarchi, che ora è a senso unico, diventerà a doppio senso, e grazie alla copertura del canale che la costeggia si recupererà anche lo spazio per una pista ciclabile.

In questo modo percorrendo la Sp 19 ci si potrà immettere sulla nuova strada grazie alla rotatoria, e viceversa.

«L’INTERVENTO - precisa Belleri - consentirà di ridurre i disagi al traffico durante i mesi di cantiere sul ponte. Lunedì 18 settembre ci sarà l’apertura delle buste per l’assegnazione dei lavori che ci competono; il progetto è stato realizzato interamente dall’ufficio tecnico del Comune».

Fatto questo primo step, cominceranno, come detto a carico della Provincia, i lavori sul ponte della Sp19 (si sviluppa su tre campate, due da 27 metri più quella centrale da 55). Per ripristinare il viadotto saranno impiegate strutture reticolari inserite nel cassone in acciaio del sovrappasso, come a formare un sandwich collegato ai tralicci laterali.

IN AGGIUNTA ci sarà un particolare sistema di funi a completare l’intervento. Anche la carreggiata andrà completamente sistemata con la realizzazione di una nuova piattaforma e una nuova soletta di sostegno.

Una volta terminati i lavori sul ponte sul Mella, la rotatoria sulla Provinciale e la rinnovata via Zammarchi, lungo la quale sarà anche rifatta l’illuminazione, resteranno a disposizione della comunità e andranno a creare una nuova possibilità di ingresso sulla Provinciale. Alleggerendo il traffico sulla Sp19 e consentendo ai residenti di immettersi in sicurezza. Un doppio beneficio: per Concesio e per la sempre congestionata viabilità locale.

Marco Benasseni
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento richiede l’utilizzo di un “cookie di dominio” secondo quanto indicato nella Privacy Policy del sito; l’invio del commento costituisce pertanto consenso informato allo scarico del cookie sul terminale utilizzato.

pagine 1 di 1