lunedì, 24 settembre 2018
CHIUDI
CHIUDI

Chiudi

20.02.2018

«Punto Comunità», ci siamo

Lo sportello servirà per orientare i cittadini tra servizi e offerte
Lo sportello servirà per orientare i cittadini tra servizi e offerte

Il mese prossimo a Concesio aprirà lo sportello «Punto Comunità», uno strumento pensato dall’amministrazione comunale di concerto con 15 associazioni del territorio per offrire un servizio informativo e divulgativo aperto al pubblico. I volontari, opportunamente formati, si impegnano ad aprire tutti i giovedì dalle 17 alle 19 nella sala Alberina (di fianco alla biblioteca) per permettere ai residenti di trovare informazioni sui sevizi offerti dal Comune e dalle varie realtà coinvolte. «I volontari si occuperanno di orientare i cittadini affinché possano avere le corrette informazioni in merito a precisi bisogni e richieste - spiega il vice sindaco Domenica Troncatti - Tenendo traccia delle attività svolte, si potranno monitorare le esigenze della nostra comunità». IL LAVORO dei volontari si affianca a quello che già viene svolto dagli uffici comunali e dai servizi sociali, ampliando l’accessibilità al pubblico anche quando il municipio è chiuso. Ci si potrà rivolgere allo sportello per conoscere i bandi e gli eventuali sostegni erogati dal Comune, ma anche per i servizi offerti ad anziani, disabili e persone in difficoltà. In sostanza, sarà un punto di incontro tra domanda e offerta che raccoglierà in un unico spazio tutte le attività che le associazioni di Concesio promuovono. I volontari potranno divulgare nel migliore dei modi per esempio il servizio badanti offerto dalle Acli, il centro di ascolto della Caritas o i molti servizi proposti dal Comitato di solidarietà di San Vigilio. «I volontari non daranno risposte - precisa Troncatti - sapranno però orientare in merito alle esigenze di ogni singolo cittadino». Un’idea, quella dello sportello, partita dalle tante associazioni che hanno aderito al tavolo tecnico costituitosi nel 2017, per puntare maggiormente sul concetto di coprogettazione, fare rete e integrare i servizi già presenti. I volontari hanno partecipato ad alcune serate di formazione per imparare a porsi nel modo migliore. In cattedra c’era una referente di Civitas per illustrare tutti i servizi attivi in Valtrompia e altri esponenti di sportelli simili a quello di prossima apertura. La serata di presentazione per la comunità è in programma per il 21 marzo. • © RIPRODUZIONE RISERVATA

Marco Benasseni
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento richiede l’utilizzo di un “cookie di dominio” secondo quanto indicato in Informazioni sulla Privacy del sito; l’invio del commento costituisce pertanto consenso informato allo scarico del cookie sul terminale utilizzato.

pagine 1 di 1