domenica, 23 settembre 2018
CHIUDI
CHIUDI

Chiudi

11.05.2018

Rifiuti, piccoli creativi a scuola di sostenibilità

Una serata speciale per premiare gli studenti al termine di un percorso che li ha visti impegnati su temi delicati come la sostenibilità, l’ambiente e la gestione dei rifiuti. Ma anche un’occasione per illustrare pubblicamente l’andamento della raccolta differenziata a Concesio. Appuntamento stasera, alle 20.30, negli spazi dell’auditorium dell’istituto comprensivo, a Sant’Andrea, in via delle Camerate, con la serata «Concesio si differenzia!». Serata pensata e organizzata a conclusione del progetto «Giallo Plastica», che, curato dal Comune e da Aprica, era rivolto ai ragazzi dell’istituto. Ai quali si chiedeva di pensare a come ridurre, riutilizzare, riciclare e recuperare gli imballaggi di plastica, affrontando la questione in modo creativo ma anche pratico. All’iniziativa hanno aderito 12 classi della scuola primaria di Sant’Andrea e 2 sezioni della scuola dell’Infanzia di Costorio, per un totale di 278 alunni. Che a partire da gennaio hanno svolto dei laboratori didattici per la realizzazione degli elaborati che verranno valutati questa sera da una commissione composta in maggioranza dai componenti del Consiglio comunale dei ragazzi. I migliori saranno poi premiati. IL BILANCIO. Sempre questa sera i tecnici di Aprica, società che a Concesio gestisce il servizio di nettezza urbana, e i responsabili dell’assessorato all’Ambiente del Comune, illustreranno ai cittadini intervenuti l’andamento del sistema di raccolta differenziata, attraverso dati e numeri. A margine della presentazione sarà possibile intervenire, dialogare con i tecnici e chiedere spiegazioni o proporre suggerimenti. •

M.BEN.
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento richiede l’utilizzo di un “cookie di dominio” secondo quanto indicato in Informazioni sulla Privacy del sito; l’invio del commento costituisce pertanto consenso informato allo scarico del cookie sul terminale utilizzato.

pagine 1 di 1