CHIUDI
CHIUDI
Seguici
Sezioni
Servizi
Cerca

28.02.2018

Differenziata, il porta a porta funziona

Il sistema di raccolta porta a porta è stato introdotto nel 2014
Il sistema di raccolta porta a porta è stato introdotto nel 2014

La differenziata vola. E il sistema di raccolta porta a porta, al quale Gardone si è convertito nel 2014, funziona. Lo certificano i dati relativi al 2017, che si è chiuso con la quota di rifiuti avviati al riciclo salita al 71% e la quantità di rifiuti totali aumentata del 5,1% (un aumento legato al diradarsi di fenomeni come l’abbandono o il «pendolarismo» da cassonetto). Risultato: la Tari è stata rivista al ribasso (anche se solo di qualche euro), mentre i servizi sono rimasti invariati. Restano tuttavia alcuni problemi. «Ci sono ancora persone che non ne vogliono sapere di differenziare - spiega l’assessore all’Ambiente Piergiuseppe Grazioli - In 27 uscite per altrettanti controlli sono stati aperti 275 sacchetti abbandonati: 39 i trasgressori sanzionati con una multa di 100 euro. E anche per il 2018 i controlli continueranno». Il recupero dei rifiuti abbandonati è costato all’amministrazione, e di conseguenza ai cittadini, circa 18 mila euro, che se risparmiati avrebbero potuto consentire di rivedere al ribasso la Tari di ulteriori 3 euro. È stata poi svolta un’indagine per rilevare la soddisfazione degli utenti, con il servizio che si è meritato un voto di 7,9 su 10. Intervistati 250 cittadini e 50 utenze non domestiche. AGGIUNGENDO qualche ulteriore dato, gli accessi all’isola ecologica sono stati 24.000. La raccolta dell’olio esausto in sei mesi ha portato a recuperare 2986 chili di olio. Per quanto riguarda le rimostranze, il Comune invita i cittadini a segnalare eventuali disagi o disservizi tramite i canali istituzionali (ecosportelli, numero verde 800131077 e app del telefono). «È importante - aggiunge Grazioli - che i cittadini presentino le loro osservazioni o rimostranze, in quanto il Comune ha la possibilità di tutelarsi in caso di inadempimenti da parte del gestore». L’amministrazione attraverso il telecontrollo può monitorare costantemente l’andamento del servizio. Resta un problema la perdurante inciviltà di alcuni proprietari di cani che non raccolgono le deiezioni dei loro animali. • © RIPRODUZIONE RISERVATA

L.P.
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1