Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Chiudendo questo banner o scorrendo questa pagina acconsenti all'uso dei cookie.
giovedì, 22 novembre 2018

Interventi sul territorio: occhi puntati sui torrenti

Uno scorcio della Valle di Inzino

Tra i punti all’ordine del giorno del Consiglio comunale di Gardone, era prevista anche una variazione di bilancio per dedicare nuove risorse alla tutela del territorio, al decoro e all’arredo urbano. «Abbiamo programmato ulteriori interventi di messa in sicurezza dei torrenti Bimmo e Angaride, in Valle di Inzino - spiega l’assessore Piergiuseppe Grazioli - Questa zona è stata oggetto di un importante intervento nel 2016 con la realizzazione di briglie e la risagomatura e la sistemazione del fondo - 300.000 gli euro spesi, tramite fondi regionali - Per concludere la messa in sicurezza dei versanti fino alle abitazioni più alte di via Volta, effettuiamo un secondo e conclusivo intervento da circa 60 mila euro, tramite fondi comunali e regionali recuperati grazie alla Comunità Montana. Prevediamo di terminare i lavori entro la fine dell’anno». ALTRI INTERVENTI sono previsti per il decoro di parchi e piazze con la sostituzione di una serie di panchine, mentre per la felicità dei bambini sarà sostituita l’altalena rotta della scuola primaria di Magno, all’interno del Parco del Vento. Sempre con fondi comunali, sono in programma manutenzioni aggiuntive a una serie di bagni per disabili nelle scuole elementari. Ai nastri di partenza inoltre un nuovo intervento sulla piscina comunale, dove saranno realizzati dei servizi igienici tra l’ambulatorio e il bar. L’investimento ammonta a 50.000 euro e sarà coperto tramite fondi messi a disposizione dalla Comunità Montana di Valle Trompia. «Poche parole, fatti concreti per continuare a migliorare i servizi offerti - conclude Grazioli - la qualità della vita dei cittadini e per una città migliore, non perfetta ma migliore». © RIPRODUZIONE RISERVATA