CHIUDI
CHIUDI
Seguici
Sezioni
Servizi
Cerca

26.07.2017

L’ufficio postale di Magno
è pronto a rifarsi il trucco

L’ufficio postale di Magno
L’ufficio postale di Magno

Nell’ottica di un costante impegno per l’ammodernamento del proprio patrimonio, il Comune di Gardone ha stanziato 40 mila euro per la riqualificazione dell’ufficio postale di Magno. «Prosegue di conseguenza - spiega l’assessore ai Lavori pubblici Piergiuseppe Grazioli - la serie di interventi finalizzati a difendere i servizi pubblici essenziali e fondamentali presenti nella nostra frazione: dalla scuola primaria alla sede postale e all’ambulatorio medico. Le opere si sono rese necessarie a seguito di indagini eseguite a fronte di segnalazioni ricevute in merito allo stato dell’immobile e della strada di accesso allo stesso, in un ottica di continua e proficua collaborazione con la Direzione delle Poste».

IL PROGETTO prevede il rifacimento completo della strada di accesso, la messa in sicurezza degli ingressi mediante la fornitura e la posa di ringhiere e di guardrail e la rimozione di tutte le parti di intonaco ammalorato o in precarie condizioni di stabilità. Si procederà poi alla realizzazione di un nuovo intonaco e alla tinteggiatura di soffitto e pareti verticali, al rifacimento dei bagni esistenti e alla sistemazione dell’antibagno.

Infine si provvederà alla posa dell’impianto di ricambio dell’aria. A conclusione di tutto l’intervento di pulizia completo di tutti i locali.

«Lo sportello - ha concluso Grazioli - è aperto in alcune giornate al fine di garantire il servizio in una frazione ove non è presente nemmeno la banca. I lavori di restyling sono previsti nel mese estivo di agosto, per un mese circa, durante il quale il servizio verrà sospeso».L.P.

Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento richiede l’utilizzo di un “cookie di dominio” secondo quanto indicato nella Privacy Policy del sito; l’invio del commento costituisce pertanto consenso informato allo scarico del cookie sul terminale utilizzato.

pagine 1 di 1