CHIUDI
CHIUDI

11.02.2019

Le scuole in campo Il «cyberbullismo» ha le ore contate

I ragazzi del Comprensivo di Gardone sul palco di Inzino
I ragazzi del Comprensivo di Gardone sul palco di Inzino

Erano davvero tanti i ragazzi, i genitori, i docenti e gli educatori ha giovedì sera hanno affollato il teatro di Inzino per partecipare all’incontro dedicato al cyberbullismo. È stato il positivo risultato di un percorso che dallo scorso anno ha coinvolto gli studenti dell’Istituto comprensivo di Gardone Valtrompia e del Liceo Moretti e dedicato all’uso corretto dei social network. Numerose le attività proposte alle classi, utili a far riflettere bambini e adolescenti su vantaggi e svantaggi della rete. In sinergia con le scuole sono stati protagonisti anche Comune, biblioteca, Civitas, associazione Anderfest e Amici della Canossi. In teatro c’è stata la presentazione degli esiti dei laboratori svolti nelle classi, protagonisti i ragazzini delle medie e di quinta elementare orgogliosi di raccontarsi sul palco. Ma anche l’intervento del funzionario della polizia postale (e scrittore) Domenico Geracitano che, raccontando episodi anche drammatici ha coinvolto e spinto alla riflessione tutti i presenti. •

B.BERT.
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1