Questo sito web utilizza i cookie anche di profilazione al fine di migliorarne la fruibilità. Continuando ad usufruire di questo sito, l'utente acconsente ed accetta l'uso dei cookie. Informazioni
lunedì, 11 dicembre 2017

Strade e memoria
Il viale degli Alpini
è un libro aperto

La nuova targa stradale «alpina» di Gardone (BATCH)

Una splendida giornata di Sole ha fatto da cornice, nello scorso fine settimana, a un evento speciale per le penne nere di Gardone impegnate nell’inaugurazione del viale degli Alpini.

La nuova dedica riguarda il tratto di strada che porta da via Pascoli alla cascina Pezzori, e per il gruppo Ana guidato dal capogruppo Giuseppe Tira, questa operazione rappresenta «un segno indelebile per ricordare chi c’è e chi è andato avanti. Per celebrare chi fa e ha fatto in questi 94 anni di fondazione del nostro gruppo che da sempre porta avanti ideali importanti».

Con l’accompagnamento della banda «Cico Gottardi», la targa è stata scoperta da uno degli ultimi reduci di Nikolajewka, il 95enne Giuseppe Pirlo, e dopo il suo contributo il sindaco Pierangelo Lacelotti ha sottolineato l’importanza di «poter contare su associazioni che tramandano valori significativi alle nuove generazioni». L.P.