CHIUDI
CHIUDI
Seguici
Sezioni
Servizi
Cerca

13.09.2017

Gli Amici della Cisa
tagliano il nastro
del nuovo sentiero

La festa al Passo della Cisa
La festa al Passo della Cisa

L’estate lodrinese si conclude da tre anni con un evento che unisce insieme festa e devozione: un folto gruppo di persone, nonostante il tempo piovoso, si è ritrovato al Passo della Cisa a metri 1227 dove un gruppo di amici ha realizzato tre anni fa una classica santella di montagna in pietra con bella statua della Madonna vicino alla cascina Begnòch. Si raggiunge sul sentiero segnalato dalla località Pineta e Parco Alpini che gli «Amici della Cisa» tengono pulito ed agibile.

Quest’anno l’occasione è stata impreziosita, dopo la messa celebrata dal parroco don Viatore Vianini con padre Tarcisio Foccoli, dal taglio del nastro del Sentiero delle creste sul Monte Inferni: consente dalla Pineta, dopo aver superato il Passo di raggiungere il Rifugio Nasego sul limitare della piana omonima sotto il Monte Palo. È stato sistemato nel primo tratto per circa un chilometro. Un intervento dal costo complessivo di 12.000 euro di cui 10.800 versati dalla Comunità montana e ottenuti sul bando manutenzione e riqualificazione dei sentieri della montagna lombarda, con l’appalto dei lavori affidati alla Ditta Bonusi.

Nell’occasione l’Amministrazione di Lodrino ha voluto premiare con una targa i volontari della Squadra antincendio per la disponibilità e la collaborazione a tutti gli eventi e manifestazioni e per la pulizia del verde e dei sentieri. Una seconda targa è stata data agli Amici della Cisa che ogni anno organizzano la festa, per il loro impegno nella cura del sentiero che porta al Passo.E.BER.

Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento richiede l’utilizzo di un “cookie di dominio” secondo quanto indicato nella Privacy Policy del sito; l’invio del commento costituisce pertanto consenso informato allo scarico del cookie sul terminale utilizzato.

pagine 1 di 1