sabato, 21 ottobre 2017
CHIUDI
CHIUDI

Chiudi

31.05.2017

Crisi e pensioni
La terza età
ha un nuovo
salvagente

Gli anziani più «fragili» della Valgobbia possono state tranquilli: i tre principali sindacati dei pensionati (Cgil, Cisl e Uil) e l’assessore ai Servizi sociali Marcella Pezzola per il Comune hanno sottoscritto un altro accordo per l’assistenza integrativa relativo all’anno in corso.

Sul tavolo una serie di interventi del municipio relativi a spese sanitarie, bollette e tasse. Per quanto riguarda i ticket, via Monsuello stanzia 25 mila euro (per un massimo di 550 euro a testa) dedicati alle famiglie di anziani con un indice di reddito fino a 11.300 euro. Per richiederli è sufficiente andare in municipio con scontrini e fatture al seguito.

L’ente locale garantisce aiuti anche per l’assistenza domiciliare con i voucher per vari servizi, e dall’anno scorso lo sportello per chiedere badanti. Altri 10 mila euro sono disponibili per coprire una parte delle utenze domestiche, affitti e spese odontoiatriche urgenti di over 65 e viene riproposta anche la «carta d’argento», che consente sconti nei negozi convenzionati e su cultura e sport. Infine i funerali a prezzi ridotti, il bonus su elettricità e metano e le esenzioni o gli sconti su Tari, Tasi, Imu e Irpef. F.Z.

Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento richiede l’utilizzo di un “cookie di dominio” secondo quanto indicato nella Privacy Policy del sito; l’invio del commento costituisce pertanto consenso informato allo scarico del cookie sul terminale utilizzato.

pagine 1 di 1