Questo sito web utilizza i cookie anche di profilazione al fine di migliorarne la fruibilità. Continuando ad usufruire di questo sito, l'utente acconsente ed accetta l'uso dei cookie. Informazioni
venerdì, 15 dicembre 2017

Sosta selvaggia, addìo
Il municipio si difende

Nuove regole viabilistiche attorno al Comune di Lumezzane (BATCH)

È un autentico giro di vite contro il fenomeno della «sosta selvaggia» quello che verrà impresso a partire da domani a un pezzo, piccolo ma importante, del territorio della Valgobbia. Era dal 1998, da quasi vent’anni, che il regolamento sulla sosta e il transito nella piazza del municipio di Lumezzane - l’area al centro dell’operazione - non veniva toccato.

Negli anni la grande sede comunale è stata oggetto di numerosi interventi di riqualificazione (anche energetica oltre che estetica) che le hanno dato un aspetto decisamente migliore rispetto al passato; e negli ultimi mesi sono arrivati ulteriori lavori sul piazzale che la fronteggia. E adesso? Da domani appunto, quando gli orari di apertura al pubblico torneranno quelli consueti dopo la contrazione relativa alla pausa agostana, gli automobilisti dovranno anche prestare attenzione alle precedenze e alle corsie. La nuova ordinanza della polizia locale che entra in vigore in queste ore (si è provveduto naturalmente anche alla modifica dei cartelli stradali) fa riferimento soprattutto a quanti intendono raggiungere il vicino e «tuttofare» Sportello del cittadino aperto da circa un anno.

NULLA di rivoluzionario, ma ci saranno alcuni nuovi posti auto che porteranno a una trentina quelli totali, di cui due riservati ai disabili e i consueti spazi riservati agli amministratori locali. Le modifiche riguardano anche il tempo concesso per le soste, regolato come sempre con il disco orario. Entrando nei dettagli, si potrà parcheggiare per un’ora dalle 9 alle 13 lunedì, mercoledì, giovedì e venerdì e per un’altra ora dalle 9 alle 19 il martedì. Poi ci sono i nuovi percorsi obbligatori, divieti di accesso e precedenze varie per chi accede al piazzale ed esce dall’ingresso principale davanti al portico e da quello a Sud.

Una nuova regolamentazione attraverso la quale si vuole dare più ordine alla zona e una risposta ai parcheggi e ai transiti senza regole.