CHIUDI
CHIUDI
Seguici
Sezioni
Servizi
Cerca

17.11.2018

Nuovi parcheggi, via Verdi si rifà il look

Via Verdi e sulla destra l’istituto scolastico Primo Levi
Via Verdi e sulla destra l’istituto scolastico Primo Levi

I cittadini chiamano, l’amministrazione comunale risponde. Da tempo a Sarezzo si era fatta insistente la richiesta di nuovi parcheggi, in particolare nell’area dove ha sede il Primo Levi, in via delle Bombe e lungo via Verdi, a due passi dal centro e dalla zona dove ogni giovedì si tiene il mercato settimanale. «È una zona in cui c’è una notevole carenza di parcheggi rispetto alle esigenze, problema che causa non poche difficoltà alla circolazione non solo veicolare ma anche pedonale per la sosta selvaggia in spazi non consentiti», spiega il sindaco Diego Toscani. Da qui l’idea di un accordo di programma, siglato tra Provincia e Comune, per la realizzazione di due nuove aree di sosta. Costo degli interventi: 280mila euro, coperti per 200mila euro dal Broletto e per i restanti 80mila dal municipio. 50 posti auto su suolo pubblico, con marciapiede, verranno realizzati tra via Verdi e l’intersezione con la rotonda di via delle Bombe, via Nord e via Bailo; altri 44, invece, troveranno spazio all’interno dell’istituto Levi e saranno riservati a docenti e studenti ma andranno a beneficio anche del palazzetto dello sport della vicina scuola media. «UN PROGETTO che è nato a seguito di una richiesta diretta dell’ufficio scolastico e dimostra la validità della Casa dei Comuni, proposta dal Broletto, in termini di collaborazione e sinergia», sottolinea Filippo Ferrari, consigliere provinciale con delega all’edilizia scolastica. L’inizio dei lavori è previsto per gennaio ed entro fine marzo i nuovi parcheggi saranno ultimati; progettazione e direzione sono state affidate all’ufficio tecnico comunale, a dimostrazione dell’intenzione dell’amministrazione di «risparmiare e valorizzare risorse e competenze interne». A essere suddivisi tra i due enti anche gli oneri di manutenzione: i parcheggi pubblici saranno a carico esclusivo del Comune, mentre la Provincia si occuperà di quelli scolastici. «Un intervento che – secondo il sindaco Toscani - porterà a un miglioramento della viabilità ma anche a uno sviluppo delle attività commerciali limitrofe, che trarranno notevoli benefici». •

M.GIA.
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1