Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Chiudendo questo banner o scorrendo questa pagina acconsenti all'uso dei cookie.
sabato, 22 settembre 2018

Pane, diritti e riflessioni per celebrare l’8 marzo

Marzo è il mese dedicato alla donna. E la Consulta per le pari opportunità della Valle Trompia, con i Comuni del territorio, ha promosso l’iniziativa «Sacchetti per il pane per lo sportello antiviolenza VivaDonna», che vede coinvolti anche commercianti e fornai del paese. Chi acquisterà il pane, se lo vedrà infatti confezionare in appositi sacchetti che riporteranno informazioni sullo sportello antiviolenza VivaDonna, punto di ascolto e accoglienza per tutte le donne della Valtrompia vittime di violenza fisica, psicologica, sessuale, economica e di stalking. Grazie a questo servizio è possibile chiedere aiuto, ricevere protezione ed essere accompagnate verso un nuovo progetto di vita. Lo sportello VivaDonna è situato nella sede di Civitas di Gardone, al 299 di via Giacomo Matteotti (Info 3357240973 oppure via mail a sportelloantiviolenzavt@gmail.com). Sempre a Gardone sono numerosi gli appuntamenti previsti per «Donna Marzo». Per questa sera è in cartellone Itineranze, uno spettacolo di voci e suoni femminili provenienti dal mondo. Un gruppo di donne di origini ed estrazione sociale differente racconteranno partenze, viaggi, arrivi, nostalgie, ritrovamenti e speranze di vita che si intrecciano. A Villa Carcina l’associazione pensionati propone una serata di balli in compagnia, con omaggio floreale per tutte le signore. L’appuntamento è nella sala ex Cinema di via Manzoni, a partire dalle 20. Infine, a Villa Zanardelli, a Nave, è in programma per oggi pomeriggio, dalle 14.30 alle 17.30, una merenda con «ciacole». «Non ricordiamoci delle donne solamente l’8 marzo - precisano gli organizzatori - parità e rispetto tutto l’anno!». •